Connect with us
amadeus

Televisione

Arena ’60 ’70 ’80, Orietta Berti: gaffe su Amadeus, lui lo nota e reagisce

La cantante ci regala uno dei suoi classici (ma inconsapevoli) siparietti in occasione dello show in Arena di Verona trasmesso su Rai Uno

Questa sera, 24 settembre, è andata in onda su Rai Uno la prima puntata delle due puntate di Arena Suzuki ’60, ’70, ’80, lo show amarcord condotto da Amadeus con le vecchie glorie della musica italiana e internazionale. Fra i numerosi ospiti sul palco scaligero anche Orietta Berti, che per l’occasione si è esibita con alcune delle sue hit più celebri.

Orietta Berti, che a Verona ha cantato Finché la barca va, Tipitipitì e Io ti darò di più, si è resa protagonista di una delle sue ormai celebri gaffe. Una volta incontrato Amadeus, che l’ha fortemente voluta a Sanremo 2021, l’ha chiamato per tutto il tempo in modo sbagliato. “Amadeo”, “Amedeus”, “Amedeu”, insomma, in tutti i modi possibili tranne quello giusto. Il conduttore l’ha ovviamente presa sul ridere, scherzando sul fatto che Orietta “lo chiama sempre così”. La scena ha scatenato l’ilarità degli utenti del web, che su Twitter hanno prontamente commentato il simpatico siparietto. Qui sotto alcuni dei commenti più divertiti.

E il bello è che le risate non finiscono certo qui. Orietta nazionale ha fatto sorridere il pubblico in Arena e quello da casa anche con la sua particolare pronuncia del nome d’arte di Federico Lucia. Di questa sua incapacità di pronunciare il nome Fedez già vi avevamo parlato in tempi non sospetti. Orietta, con il suo tipico accento emiliano, dice infatti “Fedes” e non Fedez, un dettaglio che ci strappa sempre una risata.

Orietta Berti, che è ancora sulla cresta dell’onda proprio grazie al rapper e al suo brano Mille, si è esibita a Verona subito dopo un commosso ma energico omaggio a Raffaella Carrà. Alla compianta presentatrice Amadeus ha deciso di dedicare uno speciale momento a metà show, con un mash-up dei suoi più grandi successi, fra cui Tanti auguri, A far l’amore comincia tu e Rumore. L’Arena di Verona si è così trasformata in una discoteca a cielo aperto, con il presentatore a fare da scaldapubblico. Che nel dietro le quinte di Arena Suzuki ’60, ’70, ’80  si sia messa a ballare anche la nostra adorata Orietta?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top