Connect with us
amici 21 daytime 4 ottobre 2021

Amici

Amici 21, allievi ancora sporchi e disordinati: 4 a rischio, caos in casetta

Un provvedimento disciplinare preso dalla produzione come nella passata edizione: la casa è di nuovo in condizioni non accettabili

Ci risiamo: gli allievi di Amici 21 non tengono la casetta ordinata e pulita. Una scena già vista nella precedente edizione, ma di certo negli anni non sono mancati provvedimenti disciplinari simili. Quando i concorrenti vivevano nel residence, infatti, c’erano punizioni per motivi diversi dalla pulizia, ma c’erano. L’anno scorso in tre sono finiti in sfida a causa del disordine in casetta, quest’anno invece la produzione ha optato per un nome in più: finiranno in quattro in sfida come punizione. Un provvedimento mostrato nel daytime di oggi, lunedì 4 ottobre, e che è arrivato dopo la scorsa registrazione.

Cantanti e ballerini sono stati radunati sugli scalini davanti alla televisione, dove hanno visto le immagini della casetta in cui vivono e tutto il disordine. C’era davvero di tutto in giro, dai vestiti sui letti al disordine negli armadi, dai fazzoletti dimenticati per terra a bottigliette d’acqua e carte di cibo in giro. Per non parlare del disordine in cucina e dei piatti sporchi nel lavandino, chissà da quanto tempo. La produzione ha spiegato ai ragazzi che hanno preferito dare loro un paio di settimane di tempo per organizzarsi, ma non è cambiato nulla.

E pensare che quando sono arrivati in casetta la prima cosa che hanno detto è di tenere pulita la casa, pensando alle punizioni dell’anno scorso. Non è servito a nulla, quindi due ballerini e due cantanti finiranno in sfida. I nomi non sono ancora saltati fuori e proprio su questo c’è stato grande caos. La produzione li avrebbe sorteggiati, ma chi svolge il proprio compito nelle pulizie non ci sta a finire in sfida per questo motivo. Maria De Filippi ha anche mostrato loro i possibili sfidanti.

Nicol, Flaza e altri si sono lamentati per la possibilità di finire in sfida come punizione per il disordine e la sporcizia. Così qualcuno ha proposto di fare loro i nomi, a maggioranza, scrivendo su un bigliettino quelli di due ballerini e due cantanti che non collaborano. Insomma, una votazione anonima. Secondo Nicol, e non solo, chi sa di non aver pulito la casetta dovrebbe farsi avanti e andare volontariamente in sfida, ma non è successo. Molti avrebbero preferito maggiore responsabilità da parte dei veri colpevoli, Flaza ha persino ricordato che si sono fatti consegnare una lavagnetta su cui scrivere i turni delle pulizie, ma niente.

Alla fine hanno votato, ma non tutti. Nicol e Flaza si sono rifiutate di fare nomi perché non rientra nel loro modo di fare. Nicol era visibilmente in difficoltà, non le piace come gesto puntare il dito contro qualcuno, ma hanno provato a farle capire che era l’unica soluzione visto che chi non pulisce non si fa avanti. Flaza si è opposta al voto perché non è ad Amici 21 per educare nessuno, ha spiegato. Anche Albe era titubante. Alla fine i bigliettini sono stati consegnati alla produzione: chi andrà in sfida dopo il provvedimento disciplinare?

Dopo la votazione i nomi più gettonati erano quelli di Mattia, Christian, LDA e Rea. Su quest’ultima c’è stato un trambusto perché pare che in realtà contribuisca alla pulizia. Così Matt ha chiamato la produzione perché ha capito di aver sbagliato a scrivere il nome di Rea e lo ha ritirato. Anche Albe ha chiesto di ritirare il nome di Rea. Di conseguenza hanno rifatto i calcoli e in sfida ci sono Mattia, Christian, LDA e Luigi. A giudicare le sfide saranno i professori di ballo e di canto, non un giudice esterno.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Amici

Post Popolari

Scelti per voi

To Top