Connect with us
Amedeo Grieco ricorda la madre

News

Amedeo Grieco, il dolore per la madre: “Piango da due mesi in bagno”

Amedeo Grieco, comico del duo Pio e Amedeo, si è svelato senza filtri, raccontando il profondo dolore provato per la perdita dell’amata madre venuta a mancare a metà giugno. Sono passati due mesi da quando la 57enne si è spenta a causa di una grave malattia. In Amedeo ha lasciato un vuoto incolmabile, una sofferenza lancinante che non tende ad affievolirsi. Poche ore dopo il suo 37esimo compleanno, che casca il 20 agosto, Grieco ha scritto un lungo post su Instagram spiegando quanto gli manchi la figura materna e confidando che nonostante lo si veda ridere e scherzare in realtà il suo stato d’animo è tutt’altro che festoso. Infatti ha narrato che da settimane si lascia andare alle lacrime, chiudendosi in bagno da solo e ascoltando i messaggi WhatsApp vocali della madre.

Grieco del duo Pio e Amedeo: il dolore per la morte della madre non di placa

Ogni 20 agosto, in occasione del suo compleanno, Amedeo traccia un bilancio personale. Quello di quest’anno è particolarmente amaro, denso di sofferenza e dolore. “Mi sono chiuso in bagno solo più volte e ho pianto, come faccio da 2 mesi”, ha raccontato Grieco, aggiungendo di continuare ad ascoltare i vocali lasciati dalla madre e a guardare le sue foto. Unico ristoro sono i suoi figli che riescono a “scacciare via la sensazione che niente più ha senso”. Il comico ha dichiarato quindi che nonostante per molti sembra sempre la solita persona gaudente e irriverente, la sua situazione interiore è assai diversa. A due mesi dal tutto, Amedeo ha infatti confidato che deve “ancora imparare” a fare “i conti con i vuoti” in cui “inciampa“. A questo punto si è avventurato nei ricordi dell’infanzia, facendo emergere odori, sapori e sensazioni provate assieme all’adorata madre.

View this post on Instagram

…e da ieri sono 37! Ogni anno, il 20 agosto, traccio una linea immaginaria nel mio percorso e do un'occhiata indietro… ma quest'anno no, mi sono solo chiuso in bagno piu volte e ho pianto, come faccio da 2 mesi, ascoltando un tuo vocale su whatsapp, guardando una foto insieme salvata in galleria, come da 2 mesi ogni volta devo guardare i miei bambini per scacciare via la sensazione che niente piu ha senso…qui andiamo avanti Mà, noi stiamo insieme, si ride e si scherza, e a tutti, sono certo, sembro il solito Amedeo, così come deve essere, così come piaceva a te che di me eri proprio innamorata…devo ancora imparare a farci i conti con i vuoti in cui inciampo e il primo compleanno senza i tuoi auguri è un dirupo complicato …perchè il tempo proverà a cancellare mentre cercheremo di tenere a galla la memoria con i reperti multimediali che ci restano, annasperemo rovistando i ricordi nella mente,ma purtroppo piano piano Federico dimenticherà il sapore delle tue orecchiette fatte a mano e Alice non ti troverà nei suoi racconti, è inevitabile  E allora chiudo gli occhi quest'anno, cercando qualche segnale che in molti dicono arriverà, ma sarà perchè non ci credo abbastanza che non mi è permesso ancora averne…io lo stesso parlo da solo con te ad alta voce, che tanto non si sa mai, magari davvero mi senti…e con gli occhi chiusi per qualche attimo dimentico che non ci sei e non ci sarai…e mi passa davanti l'infanzia che mi hai disegnato: la frutta a pezzi con lo zucchero, io in piedi e tu seduta in pizzo al letto che mi pettini e mi abbottoni il grembiule, le mandorle fresche,la lasagna alta una sedia, i panzerotti che fumano di buono, i viaggi di notte per Bologna, le tue mani attente che mi spalmano la leocrema dietro la mia piccola schiena arrossata dal primo sole, la torta mimosa con l'ananas…ed è questa la ricchezza dell'eredità  che ci hai lasciato, si sente il profumo delle tue mani nelle tue marmellate di tutti i colori Ed è un buon compleanno a me❤ Grazie degli auguri Mà Grazie a tutti quelli che me li hanno fatti e a chi me li farà…non preoccupatevi per me, voi ogni volta mi troverete sempre lo stesso, promesso ❤

A post shared by Amedeo Grieco (@amedeogrieco) on

Amedeo Grieco: l’annuncio della morte della madre

L’annuncio della morte della donna è stato dato il 16 giugno scorso. La notizia è trapelata prima sugli organi di stampa, trovando poi conferma nello stesso Amedeo, che scrisse un lungo post d’addio su Instagram. Anche quel giorno il comico ebbe parole di profondo affetto e viscerale stima nei confronti della madre, descrivendola come una persona sensibile a cui era legatissimo. In quel caso Grieco narrò come la mamma fosse talmente rispettosa e timorosa di dare fastidio agli altri che durante i suoi spettacoli non si metteva mai in prima fila, optando per i posti più arretrati.

View this post on Instagram

Qualche giorno fa mi hai detto: STAREI MALE, ANCHE PER SEMPRE IN UN LETTO, NON CHIEDO TANTO, MI BASTEREBBE STARMENE QUI A VEDERVI CRESCERE, A GUARDARE QUELLO CHE FATE A te sarebbe bastato fare la spettatrice e goderti lo spettacolo della famiglia che hai costruito… eri così, vivevi per godere dei nostri traguardi, nella quarta fila della platea, ben nascosta al buio, temendo sempre di dare fastidio…eppure eri proprio tu la luce della mia ribalta, il senso stesso dei traguardi, e il mio successo più grande era e sarà sempre quello: la fierezza del tuo sguardo…adesso cosa corro a fare io? A chi chiamo quando arrivo? E a chi lo racconto che Federico ha perso un altro dentino? A chi la mando la foto di Alice con la gonnellina? Come glielo spiego io ora ai tuoi nipotini?! Me lo dice qualcuno!? Dove le trovo le istruzioni per andare avanti? Oh Mà, qui manchi da poche ore e il dolore ci sta già scavando un fosso nell'anima, e da domani che si riempirà di un mare di quotidianità proveremo a non annegarci dentro… Guardaci, 5 uomini…Papà , io, Alessio, Simone e Gabriele…hai costruito prima la squadra di calcetto e ora ti sei portata via il pallone…e ci lasci soli ,in mezzo al campo, spaesati , condannandoci a cercare un senso nuovo a tutto! Non lo sappiamo se ci riusciremo mai, ma una cosa è certa: ti troveremo in ogni giorno che passerà, ti sentiremo forte nei silenzi, quando inciamperemo nei vuoti, ci immagineremo il tuo sorriso chiudendo gli occhi quando saremo certi che in quel momento avresti sorriso, sentiremo il tuo profumo ovunque qualcosa saprà di buono…tutto da domani sarà la nostra grande illusione tu non ci abbia mai abbandonato Ti abbiamo amato mà , più di quanto siamo riusciti a dirci E ti ameremo sempre, dovesse sembrerà anche tutto inutile intorno Fatti sentire mà, a presto❤

A post shared by Amedeo Grieco (@amedeogrieco) on

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top