Connect with us
silvia-slitti-ambra

News

Ambra, il surreale caso della casa occupata. La moglie di Pazzini incredula: “Non se ne va, assurdo”

Silvia Slitti affida ad un’intervista a Selvaggia Lucarelli dure parole nei confronti della Angiolini: ecco il caso sul quale si stanno scontrando

Ambra Angiolini, in questi mesi impegnata nel ruolo per lei inedito di giudice di X Factor, si trova attualmente coinvolta in una controversia “immobiliare” che la vede suo malgrado protagonista. L’ex volto di Non è la Rai è infatti stata accusata dalla nota organizzatrice di eventi Silvia Slitti (attualmente moglie dell’ex giocatore di calcio Giampaolo Pazzini) di essere in buona sostanza una scroccona.

Nelle scorse ore, con una serie di contenuti pubblicati sulle sue Instagram Stories, la Slitti ha voluto raccontare ai suoi follower la storia di una donna “misteriosa” rea di essere rimasta come affittuaria nella sua casa milanese per molto più tempo rispetto ai patti iniziali. In un primo momento, stando alle parole dells Slitti, questa “persona” di cui non ha voluto fare il nome avrebbe dovuto restare nella casa per soli 10 mesi. Poi però è arrivata la brutta sorpresa! Questa “persona” è voluta rimanere nelle casa che aveva preso in affitto anche quando i suoi legittimi proprietari hanno voluto riprenderne possesso, come se fosse sua.

Nonostante la Slitti non abbia subito voluto fare il nome dell’oggetto delle sue critiche, tutti hanno compreso che si trattava proprio di Ambra. Si è parlato infatti di una donna che aveva alle spalle tanti anni di musica, cinema e spettacolo. Ma non solo. Nel suo sfogo, Silvia Slitti ha parlato di persone che promettono e non mantengono, un evidente riferimento alla celebre hit di Ambra, T’appartengo.

Non c’è voluto molto prima che spuntasse il nome di Ambra, questa volta in forma ufficiale e definitiva. Si sta parlando, tra l’altro, della casa milanese affittata a Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini a giugno del 2021, quando l’allora coppia progettava di vivere insieme nel capoluogo meneghino.

A poche ore dallo sfogo social, la Slitti ha concesso a Selvaggia Lucarelli un’intervista dove spiegava come stanno davvero le cose. A Domani, l’organizzatrice di eventi ha raccontato:

“Era stata presa dal suo ex compagno con lei, perciò ho iniziato a chiedere a lui come fare … Tutti ci hanno detto che Ambra era via a registrare, che non si riusciva a parlarle e che in fondo dovevo aver pazienza. A luglio iniziano ad entrare di mezzo i legali dell’ex compagno e di lei dato che Ambra decide di far valere contro Allegri delle sue motivazioni personali in relazione a ciò che si aspettava da lui… Penso che siano “cose loro”, ma continuo a non capire cosa c’entri casa mia! Quindi ci affidiamo a un legale anche noi e cerchiamo di tornare a casa. Si va verso agosto, era passato un mese e mezzo e i tempi si allungano…[…] Cerco il suo numero e le scrivo un lungo messaggio in cui le spiego chi sono, le dico che mi spiace per come sono andate le cose e che sicuramente avrà i suoi motivi, ma che quella è casa mia ed io lavoro a Milano, mio figlio vuole tornare a casa sua quando ricomincerà la scuola e io non ci dormo la notte perché sto male per questa situazione ma che, da donna, sono a disposizione per aiutarla. Lei mi chiama nel pomeriggio dicendosi felicissima di aver la possibilità di spiegarmi.. mi racconta che è via, che non sa come traslocare, che la figlia sta lì a studiare e un mare di altre cose. Piange, si mortifica… Non tornava molto tutto, ma decido di crederle: la stimavo cavolo! Non volevo essere str…! Prendo una decisione contro tutti, decido di farle un “favore”, le regalo un altro mese e le dico: io ti do la data simbolica del 15 settembre! Il 15 settembre inizia la scuola e io devo entrare a casa mia… Lei giura che per il 7 settembre mi lascerà casa.”

Arrivati a questo punto, dopo che si era convinta di essere vicina ad una risoluzione, Silvia Slitti racconta di essersi trovata di fronte ad un muro. Ecco le sue dichiarazioni:

“Le credo. Ho le sue telefonate, ho i suoi messaggi. Insomma mi sento serena! Mi invita a Roma per conoscermi. Mi dice che sono stata gentilissima. Fino a che a fine agosto, senza alcun motivo, un giorno mi chiama la sua assistente. Mi dice di non “importunare” più la signora Angiolini che è molto impegnata e che devo capire che non ha tempo per affrontare un trasloco se non tra svariati mesi ma non entro l’anno. Ero in bicicletta.. Mi prende male, inizio a piangere e ripeto in loop che quella è casa mia… è casa mia e che non capisco come non possano anche solo dispiacersi e chiedermi scusa. Mi dicono che sono io che devo capire loro. […] Inizio ad avvertire tutti che non starò più zitta! Che per correttezza aspetterò la famosa data del 15 Settembre e poi racconterò tutto… Ma niente. Lei va in tv e inizia a cantare “Prometto e poi mantengo”… E beh io vado fuori di testa”

Allegri, in tutto questo, sembra essere il personaggio meno problematico di tutta la vicenda, stando al suo racconto:

“Lui è super disponibile, ha sempre pagato lui per tutta la durata del contratto, solo che il contratto era fino al 30 giugno. Siamo al 21 settembre e io devo stare in hotel. Io in hotel e lei a casa mia, assurdo.”

Ecco dunque il momento in cui tutto crolla. Da qui in poi Silvia Slitti (che ha raccontato tutto anche via Instagram Stories, quest’oggi) decide di dichiarare guerra (legale) ad Ambra. La diretta interessata, nel frattempo, è stata contattata dalla Lucarelli per dei chiarimenti. Ambra, tuttavia, si è rifiutata di commentareÈ una brutta storia, ci sono di mezzo i legali, non sono abituata a fare casino sui social” ha dichiarato).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top