Connect with us
Alan Friedman cacciato da Rai 1 dopo frase Melania Trump

News

Alan Friedman fuori da Rai 1 dopo “Melania Trump escort”. Parla Coletta

Lo scrittore statunitense è stato cacciato dal primo canale di Stato dopo la battuta infelice sull’ex first Lady americana. La decisione del direttore di rete

Le parole riservate all’ex first lady americana Melania Trump costeranno ad Alan Friedman l’esclusione da Rai 1. Il caso era esploso poche settimane fa in collegamento con il programma UnoMattina sul primo canale della Tv di Stato. A conclusione del suo intervento il giornalista si era lasciato sfuggire una battuta circa i filmati di Donald Trump mentre stava per lasciare la Casa Bianca insieme alla moglie, in occasione dell’insediamento di Joe Biden. Era stato allora che Friedman aveva pronunciato un insulto definendo Melania la escort di Trump. Stefano Coletta, direttore di Rai 1, ha fatto sapere di aver chiesto ai suoi vicedirettori e a tutti i suoi dirigenti di non ospitarlo più:

“Chiunque abbia lavorato con me sa quanto io abbia lavorato come autore sulla figura femminile e sul tema della violenza alle donne. Non si possono tollerare certe affermazioni vista la responsabilità che la televisione ha su una trasversalità di culture e di sensibilità”

Il dirigente d’azienda è stato curatore di Amore Criminale e di Chi l’ha Visto? anche come capo progetto. Cronache di diverso spessore che hanno portato Coletta a non stigmatizzare con grande terminazione l’orrenda locuzione linguistica utilizzata da Alan Friedman.

Una decisione netta e drastica la sua che non pare molto diversa da quella presa da Franco Di Mare, direttore di Rai 3, nei confronti di Mauro Corona. Quest’ultimo aveva insultato Bianca Berlinguer a CartaBianca dandole della “gallina”. Friedman si era anche scusato in una sua ospitata a L’Aria che Tira, il programma condotto da Myrta Merlino su La 7. La conduttrice gli aveva tirato le orecchie in diretta e lui aveva riconosciuto la battuta infelice fatta, di pessimo gusto.

La frase su Melania Trump era passata nel silenzio generale solo in un primo momento. Dopo la conclusione del suo intervento nella trasmissione del primo mattino di Rai 1, la presentatrice Monica Giandotti aveva preso subito le distanze. Invece che scusarsi immediatamente, aveva rimarcato sul fatto che l’ex modella slovena fosse razzista quanto il marito Trump.

UnoMattina, condotto da Giandotti e Marco Frittella, è in crisi di ascolti dopo tanti anni. Stefano Coletta auspica l’arrivo di una nuova formula che possa tornare a far brillare lo storico contenitore del mattino del primo canale del servizio pubblico radiotelevisivo.

Formula che dovrebbe prevedere la separazione di spazi e contenuti e una maggiore collaborazione con il Tg 1. Molto probabilmente questo accadrà a partire dalla prossima stagione tv.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...

Appassionato da sempre di gossip e tv, ne scrive da cinque anni. Come autore radiofonico ha firmato undici programmi, come produttore e conduttore è stato on air a Generazione Talenti, intervistando i ragazzi di Amici e di altri talent. Gestisce il sito di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di spettacoli e in attività manageriali.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top