Connect with us
silvia toffanin piange a verissimo

Verissimo

Verissimo, Fabio Basile struggente sul fratello morto: lezione di vita, Silvia singhiozza

Il campione di judo è tornato nello studio della Toffanin per parlare del fratello venuto a mancare un anno fa: “Non sappiamo ancora come”

Oggi a Verissimo c’è stata una toccante intervista a Fabio Basile, il campione di judo che un anno fa ha perso suo fratello. Michael, questo era il suo nome, è venuto a mancare a soli 32 anni. La notizia fu uno shock per tutti e un enorme dolore per la famiglia Basile. Oggi Fabio, ex volto del Grande Fratello Vip 3, ha parlato di questa grave perdita dando una lezione di vita a tutti. Ha usato delle parole molto belle per suo fratello Michael e preziosi consigli a chi oggi magari sta affrontando un dolore enorme come il suo. Il consiglio di rialzarsi anche per la persona che oggi non c’è più.

Silvia Toffanin era in lacrime, occhi rossissimi per quasi tutta l’intervista. Fabio ha iniziato subito a parlare di suo fratello e della sua scomparsa. Ha raccontato che a volte la vita ti mette davanti a situazioni che non avresti mai voluto vedere. “Però ti devi sempre rialzare”, ha aggiunto. Adesso ha un motivo in più per non mollare, ovvero vivere anche per suo fratello, così come per i suoi nonni e altre persone care che non ci sono più. Fabio si è avvicinato al judo grazie al fratello, ha parlato di lui come una persona splendida, buona e sempre disponibile per tutti. Per questo oggi la sua tomba è sempre piena di fiori: sono tante le persone che gli fanno visita.

“Era un guerriero, ha vinto molte battaglie nella sua vita”, ha raccontato Fabio. Poi c’è stato il video dedicato al campione e nel quale si è parlato anche del rapporto col fratello. Dopo la clip, Fabio si è commosso mentre Silvia Toffanin singhiozzava. Non è riuscita a parlare in un primo momento. Entrambi si sono presi qualche secondo per mandare giù il magone. “Non si può morire così giovani, a 32 anni”, ha detto Silvia. Fabio Basile deve aver colto dietro alle lacrime della conduttrice un dolore grande quanto il suo e ha replicato così:

“Devi trasformare il dolore in benzina. Se esiste un altro mondo, l’unico modo per rendere fiero mio fratello e la mia famiglia è quello di rialzarmi e vincere le mie battaglie. Sia nel judo sia nella vita”

Quindi la conduttrice ha parlato della vita del fratello di Fabio Basile, che dopo aver lasciato il judo per un grave infortunio ha preso strade sbagliate. Ha frequentato persone sbagliate, che al judoka proprio non piacevano. Fabio ha provato ad aiutarlo ma non è stato semplice:

“Ha fatto errori, li facciamo tutti. Errori che lo hanno portato a cambiare. Ma è sempre stato una persona buona, un pezzo di pane. Io ho cercato in tutti i modi di tirarlo fuori, ma lui mi diceva ‘Tu non sei qua’. Era vero, io ero in giro per il mondo. Era complicato, è vero. I miei genitori sono sempre stati forti ma quando entri in certi giri è difficile risalire. Lui però ce l’ha fatta a risalire”

A distanza di un anno dalla scomparsa, la famiglia Basile non conosce ancora le cause della morte di Michael. Questo ha spiegato oggi Fabio a Verissimo, aggiungendo una promessa al fratello:

“Noi ancora non sappiamo cosa sia successo, è passato un anno. Io penso che il suo cuore si sia fermato. Era stanco, non so come spiegare… Non si sa niente. Quando lo saprò darò un sospiro di sollievo. Adesso voglio portare quegli occhi sul gradino più alto del podio in una competizione di judo. L’ho promesso e lo farò, sono certo che sarà orgoglioso di me e festeggerà”

Silvia Toffanin ha augurato al suo ospite di riuscire a realizzare questo desiderio. A fine intervista inoltre gli ha anche augurato di scoprire presto la verità su suo fratello. Fabio Basile ha chiesto di dire un’ultima cosa. Quando ha ricevuto la notizia ha avuto la tentazione di ubriacarsi per non pensare. Poi ha sentito una voce dentro che lo ha invitato a desistere:

“C’era un angioletto, che secondo me era lui, che mi diceva ‘No, Fabio. Vai sul tatami’. Per questo il giorno dopo ero sul tatami. Trasforma il dolore in forza. Non è facile, ma lo devi fare. Non c’è mai tempo per abbattersi, chi si ferma è perduto ed è la verità. Io lo sento vicino, io lo sento con me”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Verissimo

Post Popolari

Scelti per voi

To Top