Connect with us

Verissimo

Valeria Marini e la depressione: “A 18 anni usavo gli psicofarmaci”

valeria marini depressioneValeria Marini a Verissimo parla della sua depressione

Valeria Marini è tornata a parlare a Verissimo della depressione che l’ha colpito qualche anno fa, quando era una ragazzina. La soubrette è riuscita a sconfiggere il male oscuro grazie alla determinazione, alla forza di volontà e alla madre Gianna, che non l’ha mai abbandonata. Valeriona non ha però nascosto di aver fatto anche uso di psicofarmaci per stare meglio. “A neanche 18 anni ho avuto una bruttissima depressione per via della morte di mia cugina, avvenuta in un incidente. Sono entrata in un vortice. Sono stata sotto psicofarmaci, non mi vergogno a dirlo. Mi hanno aiutato mia madre e mia sorella. Quel periodo è durato un anno e mezzo. Ne sono uscita. Questo è accaduto prima di diventare famosa. Se hai le persone giuste vicino e che si occupano di te ce la fai”, ha dichiarato la showgirl a Silvia Toffanin.

Valeria Marini oggi è guarita e sogna il grande amore

Superato quel dolore, oggi Valeria Marini spera di trovare il grande amore. La storia con Patrick Baldassari è finita a Temptation Island Vip e la sarda sogna di incontrare l’uomo giusto. Quello con il quale sposarsi e mettere su famiglia. Perché il desiderio più grande di Valeria resta quello di avere dei bambini: a 51 anni non è ancora diventata madre.

Valeria Marini e l’amicizia speciale con Ivan Gonzalez

A Verissimo Valeria Marini ha chiarito il suo rapporto con il tentatore Ivan Gonzalez, conosciuto a Temptation Island Vip. Tra i due c’è solo amicizia e nulla più visto che ora lo spagnolo è diventato il nuovo tronista di Uomini e Donne.

Per info email: antonellalatilla@gmail.com instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Verissimo

Post Popolari

Scelti per voi

To Top