Connect with us

L'angolo delle interviste

Tony Maiello intervistato da GossipeTv: “Tornerei sul palco di Sanremo”

Tony Maiello 1TONY MAIELLO, INTERVISTA – Ha esordito nel 2008 grazie al programma X Factor e da allora ne ha fatta di strada: Tony Maiello, nel 2009 ha pubblicato il suo primo EP (Extended Play) intitolato Ama calma e da lì la strada si è avviata. X Factor gli ha dato l’opportunità di guadagnarsi spazio nel mondo della musica, la sua passione più grande. Ha potuto conoscere artisti di grande livello e ogni giorno continua ad imparare molto. Nel 2010, con il brano Il linguaggio della resa, Tony si presenta al Festival di Sanremo, conquistando il primo posto nella categoria Nuove Proposte. Il singolo ha dato vita al suo album d’esordio che ha riscosso subito numerose conferme, tanto che oggi Maiello dichiara di lavorare al suo prossimo album e anche di avere la voglia di tornare sul palco di Sanremo. Nonostante la popolarità, Tony dichiara di essere il ragazzo di sempre e di saper gestire la sua vita. Noi di GossipeTv abbiamo intervistato in esclusiva il cantante che ci ha parlato della sua passione per la musica e dei suoi progetti futuri.

Ecco l’intervista di GossipeTv a Tony Maiello, ex concorrente di X Factor.

Salve Tony, lei nel 2008 ha partecipato al programma X Factor: come ricorda quest’esperienza?

“X Factor è stata la mia prima esperienza, quella che poi mi ha dato modo di continuare a far questo. La ricordo come una bellissima esperienza, ho conosciuto tante persone, tanti artisti diversi e si può dire che ho imparato veramente da lì”.

Con la canzone Il linguaggio della resa ha vinto la categoria Nuove Proposte del Festival di Sanremo: se lo aspettava? Che emozioni ha provato?

“No, non me lo aspettavo assolutamente! Anche perchè Il linguaggio della resa è una canzone che avevo scritto per un’altra persona, quindi non era nemmeno per me! Poi ho deciso comunque di cantarla e quando sono arrivato lì ho dimenticato tutto il mondo proprio, non riuscivo a ricordare praticamente nulla, è stata l’emozione più bella della mia vita”.

Quando ha capito che voleva fare il cantante?

“L’ho capito una decina di anni fa. Io facevo parte del coro della chiesa, erano le mie prime esperienze. Lì ho capito che volevo fare questo lavoro e da lì è iniziato tutto”.

Di tutti i suoi successi qual è la canzone che preferisce e perchè?

“Sicuramente Il liguaggio della resa perchè è stato il brano che mi ha dato più soddisfazioni. Però anche per l’ultimo brano che è uscito sono molto soddisfatto, anche perchè c’è stato tanto lavoro, c’è stato un cambio di direzione, tanti cambiamenti”.

Come gestisce la popolarità e cosa ne pensano i suoi familiari?

“Io ho la fortuna di avere dei familiari che mi sopportano e supportano. Io, poi, penso sempre che se si va alla ricerca del successo non ti diverte e lo vivi male. Quindi gestisco la mia vita, il successo è una cosa che poi fa parte di questo, l’importante però è seguire la propria passione ed essere allo stesso modo di prima”.

Se non avesse fatto questo lavoro cosa avrebbe voluto fare?

“Se non avessi fatto questo lavoro probabilmente avrei proseguito con gli studi, quindi continuare con l’università. Mi sarebbe tanto piaciuto farlo, ma comunque mai dire mai. C’è sempre tempo!”

Quali sono i suoi cantanti preferiti?

“I miei cantanti preferiti sono innanzitutto Jovanotti, mi piace molto il suo modo di esprimere il sentimento in maniera originale e anche Alicia Keys. Ma comunque ce ne sono tanti!”

Quali sono i suoi progetti futuri?

“Per i progetti futuri c’è la lavorazione del prossimo disco, che contiene diversi brani scritti da me e poi non nego la voglia di tornare sul palco di Sanremo, anche se è un po’ difficile, molto dipende anche dal mercato. Vediamo cosa succederà il prossimo anno!”

Come si vede tra dieci anni?

“Mi vedo invecchiato, ma spero ancora giovane! Poi mi vedo con tanti stimoli, alla ricerca di rinnovo e più maturo sicuramente!”

Cosa vuole dire ai fans che la seguono?

“Ecco, ci tenevo a precisare una cosa riguardo al mio profilo Facebook: io sono sul social network non perchè sia un maniaco di Facebook, ma per far capire agli altri che ci siamo anche noi dall’altra parte che seguiamo loro. La musica parte da noi artisti, ma comunque per farla arrivare ai fans. Sono loro che possono portare avanti la musica. Se posso dare un messaggio positivo per la musica in generale è di non scaricare musica illegale. Seguire un artista è anche questo”.

Leggi anche l’intervista di GossipeTv a Luca Napolitano, ex concorrente di Amici di Maria De Filippi.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altro in L'angolo delle interviste

Post Popolari

Scelti per voi

To Top