Connect with us
sinisa mihajlovic moglie

News

Sinisa Mihajlovic, il padre di Virginia e Victorija: “Ho la leucemia”

sinisa mihajlovic malattiaSinisa Mihajlovic, il padre di Virginia e Victorija: “Ho la leucemia. Non vedo l’ora di iniziare a lottare per guarire”. Il mondo dello sport si stringe attorno al tecnico

Alle 16,30 a Casteldebole, Sinisa Mihajlovic ha dichiarato di avere la leucemia. Era purtroppo nell’aria che il padre di Virginia e Victorija, ex giocatore e allenatore professionista, facesse un annuncio doloroso. Nelle scorse ore era infatti trapelato che il serbo non avrebbe più potuto allenare per dei problemi di salute. Subito si è capito che non si trattava di una malattia di poco conto. La conferenza stampa in cui ha diffuso la triste notizia è stata seguita da Leggo.it.

“Mia moglie dentro di sé non ci ha creduto. Ho la leucemia”

Nei giorni scorsi Mihajlovic non ha guidato gli allenamenti della squadra del Bologna. Ufficialmente è stato detto che il tecnico aveva la febbre. Una mossa per preservare la privacy prima di annunciare che in realtà è stato colpito dalla leucemia. “Abbiamo fatto alcuni esami dove si sono scoperte alcune anomalie che non c’erano quattro mesi fa. Questa è la verità: abbiamo detto che avevo la febbre, mia moglie dentro di sé non ci ha creduto. Ho la leucemia. È stata una bella botta. Ho passato tutta la notte a riflettere e a piangere.” 

“Io questa sfida la vinco ma ho bisogno di persone che mi vogliono bene”

So che la sconfiggerò, è una malattia attaccabile, ci vorrà un po’ di tempo ma il medico ha detto che si guarisce. Non sono lacrime di paura, non ho paura della malattia”. ha dichiarato Sinisa. “Dobbiamo attaccarli – ha continuato – alti in campo e fare gol. Io devo usare la stessa tattica che mi piace giocando a calcio. Io questa sfida la vincerò. Per tutti quelli che mi vogliono bene. Per me.” L’allenatore serbo ha poi ringraziato la società del Bologna e la sua famiglia. “Io questa sfida la vinco ma ho bisogno di persone che mi vogliono bene. Ho avuto questa dimostrazione. Ho pianto molto, ma non mi piace qualcuno che mi vede e piange. Non devo fare pena a nessuno. Io sto bene.”

“Se non avessi fatto questi esami non avrei trovato nulla”

Mihajlovic ha poi raccontato i dettagli di come ha scoperto la leucemia: “A febbraio ho fatto esami ed era tutto apposto. Fino a fine maggio ho giocato a padel. Non ho nessun sintomo, non ho stanchezza. Non ho bolle rosse. Non ho nulla. Mio padre è morto di cancro e faccio sempre esami. Se non avessi fatto questi esami non avrei trovato nulla. Magari tra sei mesi o un anno avrei scoperto la leucemia. Nessuno di noi deve pensare di essere indistruttibile. Perché poi quando ti succede è una botta tremenda. L’unica tua speranza è di aver anticipato il problema. Perché se lo scopri dopo due mesi o dopo un anno è tutta un’altra cosa. Io fortunatamente ho fatto questi controlli, sono stati bravi i dottori. Può succedere a tutti. È giusto prevenire, perché in un momento ti cambia tutto.”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top