Connect with us
Patrick Swyze Lisa

Cinema

Patrick Swayze: come sta la vedova dell’attore e con chi si è risposata

La star di Hollywood e il legame indissolubile con Lisa che dopo essere rimasta vedova è convolata a nozze con un gioielliere

Lisa Niemi, al secolo Lisa Anne Haapaniemi è nata a Houston il 26 maggio 1956. Ballerina e coreografa, è nota per essere stata la moglie di Patrick Swayze, sposato il 12 giugno del 1975, L’attore ha raggiunto l’olimpo di Hollywood recitando in Dirty Dancing – Balli proibiti (1987) e Ghost (1990). Swayze è morto a soli 57 anni (stessa età in cui morì anche suo padre), il 14 settembre 2009, a causa di un cancro al pancreas diagnosticatogli nel gennaio 2008. Dopo essere rimasta vedova la ballerina si è risposata nel 2014.

Lisa Niemi e Patrick Swayze: perché non hanno avuto figli

Lisa è sempre stata al fianco di Patrick, ‘nella buona e nella sorte’, anche nei momenti più delicati della sua vita, segnata in certi periodi da da drammi familiari e da eccessi relativi a droghe e alcol. Lisa e Swayze si conobbero agli inizi degli anni ’70 nella scuola di danza della madre dell’attore. Il matrimonio giunse nel 1975. La coppia non ha mai avuto figli. Nel 1990 era in attesa di un frutto d’amore ma durante un’ecografia si scoprì che il bambino era morto. Riprovarono a concepire un figlio ma non ce la fecero.

La coreografa, in una intervista rilasciata a Paramount Network, ha dichiarato che l’aborto spontaneo le ha spezzato il cuore. Un dolore, ha confidato sempre Lisa, reso ancor più acuto dal fatto che poi non è mai riuscita ad allargare la famiglia assieme al marito, il quale avrebbe anch’egli desiderato diventare padre. Nel periodo in cui perse il figlio dovette anche far fronte a un momento travagliato vissuto da Swayze.

L’attore iniziò ad avere problemi con l’alcol intorno all’inizio degli anni ’80, in seguito alla morte di suo padre, a cui era legatissimo e che si spense a 57 anni per via di un attacco cardiaco. Dopo un periodo di riabilitazione, cercò tranquillità nel suo ranch dove si dedicò all’allevamento di cavalli arabi. Tuttavia non riuscì del tutto a risolvere la questione dell’alcol che tornò prepotentemente a infestare la sua vita dopo il successo di Dirty Dancing – Balli proibiti.

Swayze trovò difficoltà a gestire la popolarità e iniziò anche ad abusare di cocaina e ad avere frequenti attacchi di ira. ‘Abitudini’ che lo portarono nel 1989 a distruggere una stanza d’albergo. Lisa, anche in tali vicende, gli è sempre stata vicino. Altra brutta tegola per Patrick fu quella che giunse nel dicembre 1994. Sua sorella Vicky, sofferente di disturbi mentali e depressione, si suicidò con una overdose di analgesici.

Patrick Swyze e la moglie Lisa: come si sono conosciuti

Lisa e Patrick si sono conosciuti a Houston, essendo nati entrambi nella città texana. Prima ancora che Swayze sfondò al cinema, si trasferirono a New York in cerca di fortuna. Fortuna che arrivò e che poi gli permise di comprare un ranch a Los Angeles. Quel ranch che Niemi ha menzionato con nostalgia in un tweet, pochi giorni fa, ricordando il marito. “Patrick ha scattato questa mia foto nella nostra piccola cucina di New York. Più tardi, quando abbiamo ristrutturato la nostra casa nel ranch di Los Angeles, abbiamo riso che il nostro bagno era più grande del nostro intero appartamento a New York!”, il tweet della coreografa che sui social spesso ricordo la star.

Lisa si è risposata nel 2014 con il gioielliere Albert DePrisco

Fidanzata ufficialmente dal dicembre del 2012, Lisa Niemi si è risposata nel maggio del 2014 con il gioielliere Albert DePrisco, conosciuto grazie a delle amicizie comuni. L’unione è stata celebrata a Palm Beach. Qualche giorno prima delle nozze, Lisa parlava con il magazine People:

“La cosa che aspetto di più è essere davanti all’altare e guardarlo in quegli occhi luminosi e incredibili. Non posso pensare a una cosa più bella di questa. Abbiamo voluto qualcosa di fresco e felice. Ho degli amici molto simpatici, sono sicura che ci saranno dei brindisi davvero divertenti. Balleremo vari tipi di musica, da Michael Bublé e Steve Tyrell, dai classici degli anni Settanta alle hit attuali”.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Cinema

To Top