Connect with us
paola perego figlio riccardo

Gossip

Paola Perego, attacchi di panico: “Con il mio primo marito Andrea fingevo”

paola perego ex maritoPaola Perego e gli attacchi di panico, confidenze amare sul primo matrimonio con Andrea Carnevale: “Fingevo, ma con le crisi notturne la maschera è crollata”

Paola Perego, che tornerà a condurre un programma in Rai la prossima stagione (non ancora svelato il titolo dello show), si è raccontata al magazine Oggi. Una chiacchierata in cui è tornata a parlare degli attacchi di panico, tema che ha approfondito e sviscerato nel libro che ha pubblicato di recente: ‘Dietro le quinte delle mie paure’. La conduttrice, che dal 2011 è sposata con Lucio Presta (le nozze sono arrivate dopo un lungo fidanzamento, durato un decennio), in modo inedito ha speso delle parole anche per il suo primo marito, l’ex calciatore Andrea Carnevale. Parole non proprio dolci…

Paola Perego: “Andrea era scettico, sembrava non capire”

Paola e Andrea Carnevale si incontrano a metà degli anni ottanta: fu amore, coronato da due figli (Giulia e Riccardo). Tuttavia, il rapporto non durò e nel 1997 la Perego chiese e ottenne il divorzio. Visto che nel libro la conduttrice ha reso noto che gli attacchi di panico sono cominciati quando era molto giovane, si capisce che ne ha sofferto anche durante quel primo matrimonio… “I farmaci mi facevano compagnia anche da moglie, come negli studi televisivi”, spiega Paola, “Con Andrea fingevo, ma con le crisi notturne la maschera è crollata.” E Carnevale? Come reagì? “Lui era scettico, sembrava non capire, come accade spesso a chi non vive e conosce il motivo”.

Paola Perego, confidenze a Eleonora Daniele

Paola, da quando è uscito il libro, si è liberata dall’enorme peso che si è portata dentro per anni, confidandosi e raccontandosi come mai prima d’ora. Di recente, ospite da Eleonora Daniele a Storie Italiane, ha dichiarato: “Avevo dodici anni e la diagnosi che mi hanno dato è stata: ‘esaurimento nervoso’. Non c’era una cura, bisognava conviverci. I farmaci mi annebbiavano la mente e tenevano a bada tutto, anche le emozioni. Non mi emozionavo più. Per strada pensavo a quando sarebbe arrivato il prossimo attacco di panico”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top