Connect with us
nero-a-metà

Televisione

Nero a metà, 5 curiosità sulla fiction con Claudio Amendola

nero-a-metàNero a Metà: episodi, curiosità, retroscena e anticipazioni

Quali sono le impedibili 5 curiosità su Nero a metà? La fiction con Claudio Amendola protagonista – nei panni dell’ispettore Guerrieri – ritorna in Tv, con i vecchi episodi, quelli della prima stagione. Ma questo ritorno porta con sé anche un carico di novità, che faranno sicuramente piacere a tutti coloro che hanno apprezzato la fiction di Rai 1, trasmessa per la prima volta il 19 novembre 2018. È formata da 12 episodi, è stata diretta da Marco Pontecorvo e il suo genere è incasellato in quello drammatico-poliziesco.

Curiosità Nero a metà – Cosa sapere della fiction Rai: prossime stagioni, cast attori e storia

Quali sono le 5 curiosità su Nero a metà? Le potrete scoprire proprio qui di seguito e alcune sono state rivelate da Claudio Amendola attraverso un’intervista a La Repubblica:

  1. Sono state confermate la seconda e terza stagione di Nero a metà;
  2. La fiction è stata scritta prendendo ispirazione dalla storia e dalla personalità di Claudio Amendola;
  3. Nero a metà è stata realizzata da Rai fiction in collaborazione con Neflix e Cattleya;
  4. Le vicende sono ambientate in quartieri periferici e multietnici di Roma, Rione Esquilino, Rione Monte, club del Tevere, centro storico;
  5. Nel cast di Nero a metà, la famosa cantautrice e personaggio de I Cesaroni Margherita Vicario (Cinzia Repola), Fortunato Cerlino (Pietro Savastano di Gomorra), Rosa Diletta Rossi di Suburra – La Serie.

Riprese Nero a metà: anticipazioni seconda stagione, cosa sta succedendo?

Le riprese di Nero a metà sono state bloccate a seguito dell’emergenza “Coronavirus“, come ha spiegato Claudio Amendola a La Repubblica: “Sono un casalingo. Stare chiuso non mi è pesato tantissimo. Ho fatto un sacco di cose: ho scritto, ho letto e ho lavorato. In questo sono un privilegiato, il lockdown alla fine è stato ispiratore. Avevo idee che mi ronzavano in testa e l’obbligo di doverci pensare mi è servito”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top