Connect with us
Morgan e Franco Battiato

News

Morgan, il dolore per la morte dell’amico Battiato: “Ora siamo alla deriva”

L’addio doloroso e amaro di Castoldi al Maestro: “Finché è stato al mondo potevo dire che c’era qualcuno che mi capiva. Ora siamo alla deriva”

La musica, l’Italia, la cultura hanno perso nelle scorse ore una delle figure più importanti e influenti della contemporaneità, Franco Battiato, morto a 76 anni. Il ‘Maestro’ ha esalato l’ultimo respiro nella mattinata di oggi, 18 maggio, andandosene in silenzio, come nel suo stile. Stile appartato, rigoroso, lontanissimo dal chiacchiericcio mondano tanto in voga oggigiorno. Preferiva la meditazione in solitaria, l’addentrarsi nei meandri più profondi dell’anima, il culto orientale che trascende e non espone all’esterno. Lui, Battiato, paradosso dei tempi moderni: celebrato, osannato e riconosciuto come guida e faro, ma sempre defilato, mai in cerca di uno scoop o di un’ospitata televisiva.

Morgan: “Addio Franco, senza di te siamo alla deriva”

Uno dei suoi amici nell’ambito della musica è stato Morgan, l’altra faccia della medaglia dell’artisticità contemporanea: eccentrico e chiassoso. L’allievo, Castoldi, è stato però un benvoluto adepto da parte di Battiato. Questione, come si diceva, di comunione artistica, di figure, per un verso e per l’altro, extra-ordinarie.

E proprio Morgan, non appena è venuto a sapere della scomparsa dell’amico Franco (era malato da tempo. Sulle sue condizioni di salute è stato mantenuto per mesi assoluto riserbo), è balzato sui social per l’ultimo commiato. Un commiato che ha messo in mostra l’umanità di Battiato, la sua generosità, il suo essere outsider non solo nella musica ma anche nel vivere quotidiano e nei legami affettivi.

Franco Battiato, la malattia, il decesso e i funerali in forma strettamente privata

Le cause del decesso di Battiato non sono state rese note. Così come non è stata resa nota la malattia che lo ha condotto verso la dipartita. Si sapeva che da tempo le sue condizioni di salute non erano delle migliori, ma dal suo entourage e dalla sua famiglia non è mai stato fatto trapelare nulla sulla patologia che ha afflitto il Maestro nell’ultimo periodo della sua vita. L’annuncio della morte è arrivato dalla famiglia, che ha aggiunto che i funerali si terranno in forma strettamente privata.

Battiato si è spento nella mattina di martedì 18 maggio 2021 nella sua residenza, l’ex castello della famiglia Moncada a Milo, in Sicilia, ai piedi dell’Etna.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top