Connect with us

Verissimo

Montovoli: “La mia fidanzata non sapeva del carcere”, in arrivo il libro

andrea montovoli primo pianoVerissimo, Andrea Montovoli ospite nella puntata di sabato 7 marzo 2020: le parole dopo il Gf Vip

Andrea Montovoli a Verissimo è tornato a parlare della sua decisione di lasciare il Gf Vip. Era uno dei concorrenti preferiti dal pubblico, molti erano pronti a portarlo alla vittoria, ma lui ha abbandonato sentendo di aver completato il suo percorso. Come ha già spiegato al Grande Fratello Vip, Andrea si è ritirato sentendo di aver già vinto il suo Gf riuscendo a “scoperchiare un pentolone di 17 anni fa” e soprattutto è uscito per scoprire come hanno reagito i suoi cari. Il pensiero è corso alla mamma e alla fidanzata, che non era al conoscenza del passato di Andrea Montovoli in carcere. A Silvia Toffanin comunque ha raccontato tutto dall’inizio alla fine, scegliendo di non scendere nei dettagli però perché vorrà scriverne un libro.

Montovoli dopo la morte del papà: “A quell’età è facile che ti perdi”

“Non ero entrato con questa missione”, ha dichiarato negli studi di Verissimo a proposito della rivelazione sul carcere. Andrea si è ritrovato a fare un viaggio dentro sé stesso perché è quello che la condizione del Grande Fratello ti costringe a fare. Un’esperienza diversa dall’Isola dei famosi, come ha spiegato l’attore, dove sei libero e hai distrazioni. Andrea ha anche parlato della morte del padre, un dolore molto grande che ha portato anche grandi responsabilità per lui. Lui aveva 12 anni: “A quell’età è facile che ti perdi e io mi sono perso. Sentivo che a casa c’era tanto bisogno di me, anche economicamente se si poteva dare una mano era importante. A quell’età è un attimo entrare in quegli imbuti dove per fare soldi facili fai la così detta ca…a”.

Andrea Montovoli, il passato in carcere diventerà un libro

Poi ha raccontato il motivo per cui è stato in carcere: “Sì, c’è la droga di mezzo. Ho fatto questa ca…ta e la vorrò raccontare. A oggi noi persone dello spettacolo possiamo dare il cattivo o il buono esempio. In questa storia se posso essere d’esempio… Ma è importante capire dai propri errori. Sto mettendo insieme i pezzi e scriverò un libro”. Su domanda di Silvia, Montovoli ha aggiunto: “Non riuscivo a uscirne, perché è come un imbuto. Una volta che entri vai sempre più in basso. Però se hai voglia puoi semplicemente risalire. Mia mamma dice che non si è accorta di nulla. La prima volta che mi ha visto dietro le sbarre ho capito tante cose, ho avuto come un muro in faccia che mi ha svegliato. Una botta fortissima”.

Andrea Montovoli parla della fidanzata: “Non sapeva del carcere”

Andrea Montovoli in carcere ha trascorso sei mesi ed è qui che ha conosciuto il teatro, innamorandosi della recitazione. Infine ha parlato della sua fidanzata: stanno insieme da otto mesi e si sono ritrovati dopo il Gf Vip. Non ha rivelato il suo nome: “Mi è mancata molto. Ho voluto preservare tanto questa cosa, mi piace poter poi raccontare quando avremo voglia. No, neanche lei sapeva del carcere”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Verissimo

Post Popolari

Scelti per voi

To Top