Connect with us

Scelti per voi

Mistero, Adam Kadmon: dopo Lochness, il mostro del Lago di Garda

mistero-mostro-gardaAdam Kadmon svela il Mistero del mostro del Lago di Garda

Puntulissima ieri sera alle 21.25 è cominciata la seconda puntata di Mistero dedicata agli Speciali di Adam Kadmon. In questa insolita puntata si è parlato dei misteri del pianeta terra: dalle misteriose luci di Hessdalen ai suoni dell’apocalisse fino ad arrivare alla leggenda dell’uomo falena e ancora piogge di meteoriti, ufo, giganti e tantissimi altri argomenti. Ma quello che ci ha colpito di più è stata la rivelazione che come Lochness anche il lago di Garda, il più grande lago italiano, è abitato da un mostro! Avete capite bene sì! Il suo nome è Bennie (da Benaco, antico nome del Lago di Garda) ed è il Mostro del Lago di Garda. Marco Berry si è immerso nelle acque gelide del Lago di Garda dopo aver trovato tantissima documentazione sulla presenza del mostro che abita il lago più grande italiano che, come quello di Lochness è un lago formatasi quando gli antichi ghiacciai si ritirarono e, quindi, mostri di questo tipo potrebbero esservi presenti da millenni. Come a Lochness anche qui una creatura mostruosa sembra divertirsi ad apparire e scomparire provocando in chi la vede un misto di fascinazione e terrore. Gli ingredienti di un vero mistero.

Il Mistero del mostro del lago di Garda

Tutti hanno sentito parlare di Nessie, il mostro del lago di Lochness, ma pochi sanno che abbiamo una Nessie anche italiana e pare che il mostro si nasconda proprio nel più grande lago d’Italia: il lago di Garda. Baia delle Sirene, il 17 agosto 1965 di fronte agli sguardi increduli dei turisti si verificò un fatto del tutto eccezionale. Scrissero i giornali della zona: “Una trentina di persone, inglesi, tedeschi, francesi e italiani hanno assistito all’emersione di una specie di grosso serpente lungo una decina di metri con un diametro di una ventina di centimetri e quattro gobbe. Di color marrone, la Nessie del Garda, procedeva con un movimento ondulato sulla superficie del lago“. Il mostro venne poi avvistato moltissime volte in tutti i punti del lago. In un documento del sedicesimo secolo “Storia della riviera di Salò” si parla di mostri smisurati e deformissimi avvistati proprio sotto a Isola Borghese. Il documento parla anche di caverne oscure e profondissime in cui nuotavano e vivevano mostri che terrorizzavano chi li vide. Quelle caverne esistono davvero e Marco Berry, insieme al team dei Deep Explorer, si è immerso a 58 metri di profondità per scoprire il vero mistero del lago di Garda.

Realtà o finzione?

Nelle profondità del lago si aprono anfratti, fenditure, finchè non compare l’ingresso della grotta che Berry è andato a esplorare. Mentre Marco Berry entra ha come la sensazione di essere osservato, forse solo suggestione, ma lì sotto sembra proprio che possa nascondersi qualsiasi cosa. Il rifugio ideale per mostri di qualsiasi tipo. Sembra proprio che qualcosa potrebbe proprio esserci. Voi cosa ne pensate?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top