Connect with us
trevisan live aprile 2020

Televisione

Miriana Trevisan, lettera dopo ‘Live’: l’opinione su Barbara d’Urso e Elia

trevisan live aprile 2020Miriana Trevisan, lettera aperta dopo ‘Live’: l’opinione sul dolore di Barbara d’Urso e Antonella Elia

Miriana Trevisan a ruota libera. L’ex moglie di Pago, che è stata ospite nell’ultima puntata di Live-Non è la d’Urso in occasione della commemorazione di Raimondo Vianello, ha scritto una lettera aperta, menzionando la conduttrice partenopea ed Antonella Elia, anch’essa presente in studio. Lo ha fatto con un post divulgato sui social, dove ha voluto sottolineare il momento di condivisione del dolore provato da Barbara e dalla torinese. Nella fattispecie la Trevisan ha rimarcato come certe volte l’opinione pubblica si impegni nel giudicare piuttosto che nel prestare ascolto. Insomma, dalla serie: “Si guarda il dito e non la luna…”

Barbara e Antonella Elia, una sofferenza condivisa

Domenica sera sono stata ospite di Live-non è la D’Urso in occasione di un tributo ad uno dei padri del varietà Raimondo Vianello”, esordisce Miriana con un post veicolato su Instagram. “Mi trovavo dietro le quinte – aggiunge  – e ascoltavo allegramente lo spazio dedicato al GF Vip. Ad un certo punto Barbara e Antonella hanno condiviso con il pubblico il dolore e il disorientamento provato dalla perdita dei loro genitori.” E ancora: Barbara chiedeva ad Antonella in quale istante il dolore le ha fatto sollevare una corazza dicendo che sapeva molto bene di cosa parlasse, visto che l’aveva vissuto anche lei. Il dialogo è scivolato via tra un episodio indelicato subito da Barbara sulla mamma Vera. E quello di Antonella sull’incidente di suo papà…”

“Abbraccio Barbara e Antonella virtualmente”

“Parlavano di corazza, la stessa che in questo momento l’Italia con le sue perdite sta indossando”, continua Miriana. “Forse – riflette – è sfuggito a molti la loro condivisione profonda”. Infine la chiosa: “Forse ci divertiamo di più a giudicare. Ma ora, in questo momento storico nulla è così scontato. Dunque le ringrazio. Le abbraccio virtualmente. Testimoni di come possiamo sopravvivere a queste morti dei nostri cari. Non è scontato. Per niente. Testimoni fiere.”

View this post on Instagram

Domenica sera sono stata ospite di live non è la D’Urso in occasione di un tributo ad uno dei padri del varietà Raimondo Vianello. Mi trovavo dietro le quinte e ascoltavo allegramente lo spazio dedicato al GFVIP, ad un certo punto Barbara e Antonella hanno condiviso con il pubblico il dolore e il disorientamento provato dalla perdita dei loro genitori, Barbara chiedeva ad Antonella in quale istante il dolore le ha fatto sollevare una corazza dicendo che sapeva molto bene di cosa parlasse, visto che l’aveva vissuto anche lei. Il dialogo è scivolato via tra un episodio indelicato subito a Barbara sulla mamma Vera e quello di Antonella sull'incidente di suo papa’. Parlavano di corazza la stessa che in questo momento l'Italia con le sue perdite sta indossando. Forse è sfuggito a molti la loro condivisione profonda. Forse ci divertiamo di più a giudicare. Ma ora, in questo momento storico nulla è così scontato. Dunque le ringrazio. Le abbraccio virtualmente. Testimoni di come possiamo sopravvivere a queste morti dei nostri cari. Non è scontato. Per niente. Testimoni fiere. #livenoneladurso #antonellaelia #barbaradurso # @barbaracarmelitadurso @antonellaeliatv @livenoneladurso

A post shared by Miriana Trevisan (@mirianatrevisan) on

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top