Connect with us

News

Michelle Obama e l’aborto spontaneo: le figlie sono nate con fecondazione in vitro

michelle-obamaMichelle Obama: le figlie sono nate con la fecondazione artificiale

Arriva una confessione dall’America che lascia tuti un po’ sorpresi. Michelle Obama annuncia che le sue due figlie Malia e Sasha sono nate con la fecondazione artificiale. Lʼex First Lady allʼemittente televisiva Abc dice: “Prima di loro ebbi un aborto, mi sono sentita persa e sola”. “Mi sentivo di aver fallito perché non sapevo quanto comuni fossero gli aborti spontanei, dato che non se ne parla” ha dichiarato Michelle. Oggi è una splendida donna di 54 anni e ha deciso di comunicare che lei e l’ex presidente americano Barack Obama si sono sottoposti a fecondazione artificiale proprio 20 anni fa. Infatti Malia, la loro primogenita, ha 20 anni mentre la seconda arrivata, Sasha, 17.

Michelle e Barack Obama sono ricorsi alla fecondazione in vitro

L’ex First Lady precisa nell’intervista all’ ABC:”Dovevamo usare la fecondazione artificiale”. Infatti è ormai noto a tutti che l’orologio biologico ha un tempo ben preciso e non fa sconti a nessuno. Così Michelle e Barack Obama uniti dall’amore che sempre hanno mostrato al mondo intero, hanno tentato un’altra strada. Dopo un aborto spontaneo e il morale giù hanno provato ad avere figli in modo artificiale. La rivelazione la scrive proprio Michelle Obama nel suo libro di memorie, Becoming. Mostra in copertina un sorriso smagliante, identico a quello che sempre ha fatto apparire durante il periodo in cui è stata alla Casa Bianca. Un’immagine però che contrasta un po’ con la Michelle che vent’anni fa,  attraversava un periodo molto buio.

Il libro di Michelle Obama

Oltre 400 pagine per raccontare ricordi e fatti di vita vera. L’ex first lady rivela tutto nel suo libro, quando il suo matrimonio andò in crisi, le due figlie e c’è anche un attacco all’attuale presidente americano, Donald Trump: “Non lo perdonerò mai” dice Michelle, a proposito dei dubbi sollevati da Trump sul certificato di nascita di suo marito.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top