Connect with us

News

Made in Sud, Gino Fastidio lascia lo show? Il durissimo sfogo

gino-fastidio[1]Made in Sud, Gino Fastidio sbotta dopo la scomparsa dell’amico Borrelli

Sono trascorsi soltanto pochi giorni da quando è venuto a mancare uno dei comici più amati dello show Made in Sud, Massimo Borrelli, che con Peppe Laurato aveva fondato il Due x Duo. Una morte che ha sconvolto tutti i telespettatori dello show di Rai 2 che la scorsa settimana non è andato in onda, e ancora di più tutti coloro che hanno lavorato con lui, come Gino Fastidio. È proprio il comico noto a tutti per il suo sketch a base di ‘chitarra rosatronica’ o sulla Terra dei Fuochi che, in un lungo e durissimo post su Facebook, sbotta con parole forti e torna a parlare dell’amico perso da poco, annunciando poi il suo possibile addio allo show.

Gino Fastidio lascia Made in sud? Il durissimo annuncio

Il comico di Made in sud ha pubblicato su Facebook un lungo messaggio in cui sfoga la sua rabbia: “Sapete dire solo “Come sei dimagrito!”, “Come sei ingrassato!” […] Andate a guardare voi stessi. Io sono Gino Fastidio quando sono sul palco e faccio lo spettacolo. Quando sto parlando con mio cugino fuori al bar sono una persona che ha bisogno di elaborare il lutto di un fratello. Voi non siete nessuno per mettervi in mezzo, nessuno vi autorizza. Vergognatevi. Non venite a guardarmi, non seguitemi più – così annuncia duro – Credo che mollerò. Non sopporto più l’insensibilità della gente“.

Gino Fastidio dice addio a Made in sud?

Lo sfogo è lungo e si fa sempre più duro, ma è soprattutto la probabile invadenza del pubblico dopo la morte dell’amico e collega a scatenare la dure reazione di Gino Fastidio che, infatti, tuona: “Siamo famosi grazie a voi? In parte. La maggior parte lo devo al mio impegno, alla mia forza di volontà. Forse al fatto che un po’ vi ho fatto ridere. A Nando Mormone, ai miei compagni di viaggio e a tutti quelli che da anni buttano il sangue insieme a noi per costruire qualcosa di bello a Napoli. A Massimo Borrelli”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top