Connect with us
lino guanciale

News

Lino Guanciale difende Anna Foglietta e attacca Instagram: “L’algoritmo va rivisto”

lino guancialeLino Guanciale contro Instagram: cosa è successo ad Anna Foglietta e cosa ha scritto l’attrice

Lino Guanciale sta dalla parte di Anna Foglietta. Nelle ultime ore l’attore de L’Allieva, Non dirlo al mio capo, La porta rossa e tante altre fiction Rai, ha difeso la collega dalla censura di Instagram. Il social network ha infatti eliminato un post della Foglietta contro l’attuale Governo italiano. Un post sul caso della nave Diciotti, che è stato considerato lesivo per qualcuno. Non per Lino, che ha ripostato lo screen delle parole di Anna e invitato Instagram a cambiare il proprio algoritmo. E soprattutto a migliorare i propri parametri di censura, visto che spesso non vengono nascosti post e frasi ben più violente e razziste.

Il post di Lino Guanciale in difesa di Anna Foglietta

“Anna qui esprime la sua opinione in modo educato, anche se quello che dice comunica passione dialettica e forte disaccordo con le scelte dell’attuale governo. Se questo social, che non censura – spesso – le peggiori offese a donne, omosessuali, i peggiori proclami razzisti immaginabili, ha ritenuto di censurare questo post… forse l’algoritmo va corretto. Sapete quanto io sia rispettoso delle regole democratiche. Se stavolta ho deciso di parlare è perché opinioni legittimamente ed educatamente espresse, a qualunque sponda ideologica afferiscano, devono trovare spazio, ha scritto l’attore abruzzese. Che ha ribadito il concetto in un commento di replica a una follower: “A prescindere dall’opinione che una persona esprime, se i suoi modi sono educati – come mi sembra che avvenga qui – non è giusto censurare alcunché”.

Interviene pure Miriam Candurro di Un posto al sole

Sul caso ha detto la sua pure Miriam Candurro, l’attrice napoletana conosciuta ai più per il ruolo di Serena in Un posto al sole. “Avevo letto il post e mi era piaciuto. Lo avevo trovato chiaro e non irrispettoso. Soprattutto rispecchiava in pieno il mio pensiero. L’odio è, ahimè, quello che ho letto nei numerosi commenti di dissenso sotto il post, odio talmente grande e immotivato da far paura. E se ci fossimo stati noi e i nostri figli sulla Diciotti?”, ha scritto la Candurro. Emma Marrone, Alessandra Mastronardi e Geppi Cucciari hanno invece lasciato solo un like alle parole di Lino Guanciale.

Lino Guanciale è da sempre sensibile al tema dei migranti

Da sempre Lino Guanciale è sensibile al tema dei migranti e dei rifugiati. A tal proposito, qualche settimana fa ha consigliato ai suoi follower un libro sull’argomento: Stanotte guardiamo le stelle di Ali Ehsani. La trama ruota attorno al viaggio allucinante di un bambino in fuga dall’Afghanistan per giungere in un Paese migliore, in grado di potergli offrire un futuro.

@unhcr_Italia @ali.ehsani.official #giornatamondialerifugiato #withrefugees Giornata mondiale del rifugiato… quanto sia impegnato e coinvolto lo sapete, non lo ripeto. Mi limito, oggi, a dare un suggerimento letterario… "Stanotte guardiamo le stelle" è un libro straordinario, capace, credo, di scuotere la coscienza di chiunque. Immaginate di essere un bambino afghano di otto anni a cui una bomba porta via tutto, casa e genitori, immaginate di iniziare un viaggio senza fine verso la speranza assieme a un fratello poco più grande, immaginate di perdere anche lui nella lingua di mare fra Turchia e Grecia, immaginate di trovarvi completamente soli al mondo a 11 anni, immaginate di arrivare in Italia a 13, dopo diversi tentativi, aggrappato al semiasse di un camion. Immaginate di trovare proprio nel nostro paese la possibilità di studiare e laurearvi, a dispetto di ogni discriminazione. Dietro i numeri ci sono delle persone… certe storie aiutano a capirlo e a ricordarlo.

A post shared by Lino Guanciale (@lino_guanciale_official) on

Per info email: [email protected] instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top