Connect with us
Cantante-canadese

Gossip

Justin Bieber, scandalo paternità: parla l’avvocato di Mariah Yeater

Diciottenne cantante canadeseJUSTIN BIEBER E LO SCANDALO PATERNITA’ – Ancora guai per il nostro Justin Bieber, proprio adesso che sembrava che le cose con Selena Gomez stavano andando per il verso giusto. Moltissime persone sognano di diventare delle star famose, amate da milioni di persone ed apprezzate in tutto il mondo. Purtroppo, non tutti riescono a realizzare questo desiderio, ma a chi riesce a farsi strada tra le grandi celebrità, si apre un mondo tutto nuovo, fatto di fan, soddisfazioni e divertimento. Purtroppo, però, quando si giunge sul podio delle star, si corre il rischio di incappare in spiacevoli situazioni, come sostenitori non soddisfatti, critiche al vetriolo e accuse non fondate, le quali però potrebbero rovinare la vita e la carriera di una persona. Ciò lo sa bene Justin Bieber il quale, circa un anno fa, è stato additato da una sua giovane fan, Mariah Yeater, come padre di suo figlio. La Yeater ha dichiarato di aver incontrato Justin Bieber la sera del 25 Ottobre del 2010 nel back stage di un suo concerto. Il frutto di quell’appuntamento fugace sarebbe il figlio di Mariah, Tristyn.

MARIAH YEATER INDICA JUSTIN DI ESSERE IL PADRE DI SUO FIGLIO – Lo scandalo di questa presunta paternità di Justin Bieber, prevedibilmente, ha destato molto scalpore, ma con sua immensa gioia, tutta la vicenda si è conclusa a distanza di poco tempo dalle accuse mosse da Mariah Yeater. Quest’ultima infatti, dopo aver ritirato le accuse contro Justin Bieber, ha avuto la sfortuna di scambiare alcuni messaggi compromettenti, dai quali si è ben capito che il padre di Tristyn non è Justin. Il sito Tmz riportò il contenuto dei messaggi che Mariah aveva scambiato con un amico: “Per favore cancella tutti i messaggi di mia madre in cui dice che Robbie è il padre di Tristyn. Ti darò dei soldi quando verremo pagate. Mi fido di te, per favore”. Grazie a questo scambio di messaggi il mistero è stato risolto e, si è capito che Mariah ha avuto il bimbo da suo ex fidanzato, un ragazzo di nome Robbie, che di certo non è il famoso cantante pop. In seguito a questa scoperta, fu l’allora avvocato di Mariah a scagionare Justin Bieber, sottolineando che alla luce dei fatti, la sua assistita aveva inventato tutta la storia, spiegando che tra di lei e il giovane non c’era stato alcuni incontro: “La signora Yeater non ha mai incontrato Justin e che ha chiaramente indicato un altro uomo come padre del bambino, inoltre, la signora Yeater e chi l’ha aiutata in questa cospirazione hanno tramato questo schema per estorcere soldi a Justin e per vendere la storia ai media“.

L’AVVOCATO DI MARIAH VUOLE I RISULTATI DEL TEST DEL DNA – Nonostante Justin Bieber sia riuscito a venire a capo della vicenda, prima ancora che tutto si concludesse  per il meglio, aveva ricevuto ed accolto la richiesta di fare il test del DNA. Dopo aver scoperto le numerose menzogne di Mariah Yeater, l’attenzione non è più ricaduto su questo test, almeno fino a ieri. Il nuovo avvocato di Yeater, il signor Jeffery Leving, ha riportato a galla la notizia di questa presunta paternità, affermando che i risultati del test non sono mai stati forniti. Il difensore della donna ha sottolineato di non aver potuto leggere la documentazione sul caso e di non aver avuto risposta alle sue richieste di un nuovo test del DNA.

Questo caso è davvero molto strano e complicato, ma non possiamo non chiederci cosa abbia spinto il nuovo legale della donna a richiedere un nuovo test del DNA, visto che il caso è ormai archiviato da diversi mesi.

Cosa ne pensate di tutta questa vicenda? Mariah cerca solo di farsi pubblicità?

5 Comments

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top