Connect with us
fedez telefonata rai censura

News

Fedez indagato per diffamazione: la querela arriva da Pietro Maso

Nuovi problemi per il marito di Chiara Ferragni, querelato dall’uomo che fu colpevole di uno dei casi più noti di omicidio familiare, nel 1991, per alcune espressioni presenti nel testo del brano No Game Freestyle

Guai per Fedez, attualmente indagato per diffamazione. La querela arriva da Pietro Maso e riguarda il brano del rapper No Game Freestyle. Le espressioni usate dal cantante all’interno della canzone “appaiono oggettivamente diffamatorie” nei confronti dell’uomo che ha scontato una pena di più di 30 anni di carcere per aver ucciso i suoi genitori nel lontano 1991. Tale iscrizione arriva dopo la denuncia che l’avvocato di Maso ha presentato e che è, appunto, legata al testo del brano appena citato.

All’interno della canzone Fedez ha aggiunto un chiaro riferimento alla vicenda di Pietro Maso, tornato in libertà nel 2015. Quest’ultimo non ha per nulla apprezzato la frase riportata dal rapper nel suo brano, in cui si riferisce a uno dei casi più noti di omicidio familiare, avvenuto 30 anni fa. Questa la parte del testo che ha provocato la dura reazione di Maso.

“Flow delicato, pietre di raso, saluti a famiglia da Pietro Maso, la vita ti spranga sempre a testa alta come quando esce sangue dal naso”

Un chiaro riferimento alla vicenda di cronaca nera, che non è per nulla piaciuto al diretto interessato. Proprio colui che commise l’atroce delitto accusa Fedez di aver richiamato in modo esplicito la sua “drammatica vicenda personale e processuale” che l’ha visto coinvolto e che, solo dopo tanti anni e un “doloroso percorso personale” è riuscito a superare.

Per Maso le parole usate dal rapper milanese nel suo brano sarebbero “riferite e riferibili in maniera chiara, diretta ed esplicita” a lui. Pertanto, ai suoi occhi sono “oggettivamente diffamatorie”. Inoltre, trova che non possano essere “ricondotte all’uso di immagini forti appartenenti al genere musicale o alla cifra artistica degli autori”.

Nella sua denuncia, oltre ciò, fa notare che la libertà di espressione e manifestazione del proprio pensiero, in questo caso, andrebbe a colpire la sua onorabilità. Quando il brano No Game Freestyle è uscito, lo scorso mese di maggio, aveva già generato qualche polemica, a causa delle provocazioni rilevate nel testo.

Questa non è la prima volta che Fedez riceve una denuncia per diffamazione. Impossibile dimenticare il discorso che il marito della Ferragni ha portato avanti durante il concerto del Primo Maggio. In quell’occasione è riuscito ad attirare l’attenzione di tutti, compresi coloro che si sono sentiti colpiti. Non sono mancate in questa circostanza le querele da parte di alcuni esponenti della Lega e la denuncia diretta della Rai.

Ora la procura di Roma ha aperto una nuova inchiesta, per le indagini legate alla denuncia di diffamazione di Pietro Maso. Al momento, da parte del rapper non è ancora arrivato un commento al riguardo, probabilmente perché si tratta di un fatto abbastanza delicato.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top