Skip to main content

Cosa è successo a Meghan Markle? Dopo mesi passati sotto ai riflettori tra la docuserie su Netflix, il podcast “Archetypes”, le varie interviste e il libro rivelatore; la duchessa di Sussex sembra essere sparita. Secondo quanto riportato dal giornale brittanico “Telegraph”, l’ex attrice starebbe cercando di tenere il più possibile un profilo basso dopo le devastanti ripercussioni provocate dall’uscita di “Spare“.

Stando alle indiscrezioni del “Daily Telegraph”, la moglie del principe Harry avrebbe avuto qualche “lieve preoccupazione” riguardo al manoscritto campione di incassi ancora prima della pubblicazione. Meghan avrebbe avuto paura che le rivelazioni fossero troppo private e che avrebbero sancito la fine di una possibilità di riconciliazione con la famiglia reale. Nonostante l’incredibile successo di vendita e l’anticipo da 20 milioni di dollari, col senno di poi, la principessa non avrebbe avuto tutti i torti.

Dopo la messa in vendita della biografia, l’indice di gradimento dei Sussex ha subìto un crollo vertiginoso. Il figlio minore di Lady Diana è stato rinominato come “uomo più odiato in Inghilterra”, ma la situazione negli Stati Uniti D’America non è certamente migliore. Difatti, il grado di approvazione di Harry è sceso a -7%, mentre quello di sua moglie a -13%. Addirittura, il popolo americano sembra preferirle la regina consorte Camilla, da sempre disprezzata dall’opinione pubblica.

Al momento, le priorità per la Markle sono Archie e Lilibet. A riferirlo è il settimanale “Hello”, che afferma la volontà della 41enne americana di tenersi lontana dai radar per “garantire loro una vita più normale possibile”. Anche Harry non è apparso più in un pubblico a seguito delle numerose interviste promozionali per il suo “memoir”. Ma è già programmato il suo ritorno davanti al pubblico. Per l’appunto, il 7 e l’8 marzo sarà possibile rivederlo all’evento Uplift a San Francisco.

Il Re Carlo non vuole incontrare Harry e Meghan

Recentemente, fonti anonime provenienti da Buckingham Palace avevano rivelato al “Sunday Times” la possibilità di un incontro riappacificatore tra il principe Harry e la famiglia reale prima dell’incoronazione del Re Carlo. Queste voci sono state subito smentite da Omid Scobie, coautore del libro “Finding Freedom”.

Il Re Carlo, infatti, non avrebbe alcuna intenzione d’incontrare il figlio minore e consorte al momento. Il duca di Sussex, d’altro canto, aveva già dichiarato di essere “disposto a perdonare i Windsor” e di continuare a provare un forte affetto verso la sua famiglia. “Nulla di ciò che dichiaro in Spare è stato scritto con l’intento di danneggiare i miei parenti”, sono state le sue parole.

Per quanto riguarda la grande cerimonia del 6 maggio 2023, la presenza dei coniugi Sussex rimane un’incognita. “Non so se ci andrò, tante cose possono succedere in questo tempo”, aveva commentato il ‘secondo’ a riguardo. Non resta che attendere per scoprire cosa succederà quella fatidica giornata. La cosa certa, però, è che i due non potranno in alcun modo affacciarsi al famoso balcone per salutare il popolo inglese con il resto della royal family.

Luna De Massis

Sono cresciuta a pane e televisione ed ho avuto la fortuna di trasformare questa passione in lavoro iniziando a scrivere di gossip e televisione per “Gossip e tv”. Amo la musica, di ogni genere, il cinema e la televisione in ogni sua forma: seguo serie tv su Netflix, talk su Rai 1 e reality show su Canale 5. Ho una grande passione per i cani e amo incondizionatamente la mia cagnolina di 2 anni e mezzo, Nala.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.