Connect with us

Calcio

Dybala, parla Antonella Cavalieri: l’ex fidanzata contro le aspiranti wags e gli amici di lui

DYBALA ANTONELLA LASCIATIDybala e Antonella Cavalieri si sono lasciati: l’ex fidanzata del calciatore ora attacca le aspiranti wags e gli amici di lui

È ormai finita ufficialmente tra Dybala e Antonella Cavalieri. La ragazza, in merito alla fine di questa relazione, in una lunga intervista rilasciata al settimanale Chi ha raccontato la sua versione dei fatti. Antonella, oggi, sembrerebbe essere sicura di alcuni presunti tradimenti del calciatore. Lei però, essendo molto innamorata di Dybala, di queste cose quando stavano insieme non se ne sarebbe mai accorta. Adesso che con il suo ex ha chiuso, però, lei stesse spiega di aver capito molte cose. La rovina dei calciatori? Sono “Le aspiranti wags” e “Le persone che stanno a loro fianco”. 

Antonella Cavalieri contro Dybala: “Mi sono sentita messa in disparte per un lungo periodo”

Al settimanale di Alfonso Signorini Antonella Cavalieri ha confessato di non essere stata sempre felice con Dybala. La sua vita con il calciatore? “Triste” ha fatto sapere lei “Lui giocava sempre alla Playstation o con gli amici. Io mi sono sentita messa in disparte per un lungo periodo”. A tal proposito, poi, l’ex fidanzata di Dybala ha aggiunto: “La rovina dei calciatori, nella maggior parte dei casi, sono le persone che stanno accanto. Gente pronta a dire sempre sì, ad abbassare la testa, ad obbedire”.

Antonlla Cavalieri contro le aspiranti wags: “Io non lo sono e non lo sarò mai”

Parlando del suo rapporto con Dybala prima e dopo la separazione, la Cavalieri ha voluto alla fine precisare una cosa. Lei di diventare “wags” non è ha voglia, anche se il suo ex sembrerebbe essere convinto del contrario. “Nella sua testa (Dybala ndr) pensa che io voglia diventare ancora una wags” ha dichiarato Antonella “Ma io non lo sono e non lo sarà mai. Il peggio sono le aspiranti wags. Quelle che vogliono a tutti i costi un calciatore anche se è fidanzato o sposato. Fanno tristezza. Ma la colpa è sempre dell’uomo, che in teoria dovrebbe saper dire no”. 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Calcio

Post Popolari

Scelti per voi

To Top