Connect with us
d'urso e yari, frase offensiva

News

“d’Urso deve morire”, Yari Carrisi condannato. La reazione di Barbara

Yari Carrisi condannato tramite un decreto penale. L’autorità giudiziaria ha considerato colpevole il figlio di Albano e Romina Power per aver leso la reputazione e l’onore di Barbara d’Urso attraverso l’utilizzo dei social network. Il fatto risale allo scorso aprile, ossia durante il periodo del lockdown. Yari, all’epoca, aveva fatto campeggiare sui social una scritta alquanto sconsiderata. Nella fattispecie: “La d’Urso deve morire”. Il post fu poi rimosso, ma ormai era tardi in quanto diversi utenti lo avevano captato, riproponendolo sulle piattaforme della rete. Immediato anche il tam tam del rilancio dell’episodio da parte delle agenzie di stampa. Quando si verificò la vicenda la conduttrice rispose indirettamente, condividendo le parole della sorella Daniela. Quest’ultima era rimasta esterrefatta dall’esternazione di Carrisi. Nella giornata odierna, dopo la condanna, Barbara ha fatto uso del medesimo metodo per dire la sua sulla vicenda relativa alla condanna. Vale a dire rispondendo indirettamente.

Yari Carrisi condannato per la frase: “d’Urso devi morire”. La reazione della conduttrice di Live

Barbara d’Urso, nelle scorse ore, ha pubblicato alcune Stories Instagram in cui sono stati immortalati i titoli di alcune testate giornalistiche che hanno riportato la notizia della condanna di Yari Carrisi. Praticamente un modo indiretto per far notare che la vicenda non è affatto sfuggita alla sua attenzione. Tornando al figlio di Albano, quando avvenne il fattaccio, cercò di giustificare il suo gesto fuori dalle righe dicendo che la frase infelice non sarebbe stata rivolta direttamente alla conduttrice napoletana, bensì al suo programma. Tuttavia, alcune altre sue mosse social hanno reso la sua posizione scricchiolante. Nella fattispecie Yari lasciò dei like di apprezzamento ai commenti di alcuni haters, che si scagliarono contro la d’Urso. Inoltre, a un follower che gli faceva notare la gravità della sua presa di posizione, replicava: “Il male va sempre combattuto e abolito”.

La difesa di Yari Carrisi dopo la grave frase su Barbara d’Urso

Carrisi spiegò, dopo il can can mediatico innescato dalla sua frase, che il suo potente disappunto era nei confronti della trasmissione Mediaset condotta dalla d’Urso. Secondo lui un “tipo di show che non aiuta a vivere meglio ma è cattivo ed ignorante e si approfitta della gente e delle sventure delle persone, ed è ora di relegarlo al passato”. Non solo: il figlio di Romina Power parlava del programma di Canale 5 paragonandolo a un “virus” che “da anni si è propagato in tutte le case d’Italia”. Infine cercava di correre ai ripari, scrivendo che non fu mai sua intenzione “augurare la morte a nessun essere vivente”, concludendo che la sua presa di posizione era esclusivamente nei confronti di un programma da lui considerato “dannoso”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top