Connect with us
bassetti infettivologo

Televisione

Dramma lavoratori Mediaset, Bassetti: “Cosa accadde, vien da piangere”

L’infettivologo ha raccontato la storia che più lo ha segnato da quando infuria la pandemia: il racconto drammatico sui due operatori del Biscione

La tv stavolta c’entra, ma non per qualche querelle mediatica. C’entra perché riguarda due persone che ci lavoravano e la cui vicenda drammatica e personale è stata raccontata da Matteo Bassetti, il direttore del reparto di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova. L’infettivologo, che da quando infuria la pandemia è diventato anche un personaggio noto del piccolo schermo come altri suoi colleghi, è stato di recente intervistato da Selvaggia Lucarelli per Il Fatto Quotidiano. Nel momento in cui la giornalista gli ha domandato quale sia stata la storia clinica che più lo ha segnato da quando il Covid ha iniziato a diffondersi, ha narrato il caso, visto con i suoi occhi, di due operatori Mediaset, Luca e Paolo.

Il fatto di cui Bassetti porta testimonianza diretta si è verificato nel corso della cosiddetta ‘prima ondata’ pandemica. Un episodio che ha scosso parecchio, dal punto di vista emotivo, l’infettivologo genovese. “Mi viene da piangere ancora quando la racconto”, ha esordito, confidandosi con Selvaggia Lucarelli. Quindi ha proseguito: “Prima ondata. Vengono da me due operatori tv, Paolo e Luca per un programma Mediaset. Qualche giorno dopo mi chiama uno dei due e mi dice ‘sto male’. Lo ricovero. Il secondo pure”. L’epilogo della vicenda è stato drammatico: “Finiscono nella stessa stanza. Entrambi intubati. Uno mi torna indietro, l’altro, Paolo, no. L’ho dovuto dire io a Luca. Sono ancora segnato”.

Al Fatto Quotidiano, il medico è anche tornato sull’ospitata che fece nel salotto domenicale di Barbara d’Urso. In quel frangente non parlò di Covid: sbarcò in studio con la moglie, come una vera e propria star del piccolo schermo, per raccontare un po’ del suo privato.

Perché fece una scelta simile? “La D’Urso parla a persone che magari non vedono la Berlinguer”. Bassetti è uomo schietto. E infatti ha sottolineato, senza nascondersi dietro a un dito, che la tv gli piace. Non ha problemi ad ammetterlo. L’argomento lo ha così portato pure a sfogarsi verso altri suoi colleghi di camice: “La differenza tra me e gli altri è che io dico che mi piace andare in tv, loro non lo ammettono ma ci vanno comunque.”

Selvaggia Lucarelli ha continuato a incalzare il virologo, chiedendo quale sia stato il motivo profondo che lo ha spinto ad accettare di mostrarsi con la consorte su Canale Cinque: “Sono andato con mia moglie, perché volevo mandare il messaggio di una famiglia unita. Volevo far sapere ‘amo mia moglie’. Diciamo che volevo dare un segnale granitico sul mio matrimonio”. Messaggio arrivato: forte e chiaro.

Bassetti rende poi noto che in questi mesi ha avuto proposte televisive di diverso tipo. C’è chi gli ha chiesto di essere un testimonial di brand di vestiti, perfino di studi di odontoiatria. Tutte offerte declinate. E quando la pandemia – si spera il prima possibile – finirà, sparirà dal piccolo schermo? Non è detto: “Io a spaccare cocchi su un’isola (dei Famosi, ndr)? Magari a condurre un programma sulla medicina”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top