Connect with us
dmx è morto

Musica

DMX, il rapper è morto: aveva 50 anni, era ricoverato da giorni

Lutto nel mondo della musica: dopo le indiscrezioni trapelate sulla stampa americana l’annuncio ufficiale è arrivato dalla famiglia dell’artista

Lutto nel mondo della musica. È morto a 50 anni il rapper DMX. L’artista, nominato ai Grammy, si è spento a causa di un arresto cardiaco, stando a quanto riporta l’ospedale di White Plains, New York. Il cantante era stato ricoverato d’urgenza il 2 aprile scorso e il suo legale, Murray Richman, non aveva voluto confermare le indiscrezioni che parlavano di una sospetta overdose. DMX, però, lottava dall’adolescenza con la tossicodipendenza. L’annuncio ufficiale è arrivato da parte dei famigliari dell’uomo.

Queste le parole della famiglia di DMX:

“Earl (vero nome di DMX, ndr) era un guerriero che ha combattuto fino alla fine. Amava la sua famiglia con tutto il cuore e apprezziamo il tempo che abbiamo trascorso con lui. Ha ispirato innumerevoli fan in tutto il mondo e la sua eredità iconica vivrà per sempre”

DMX, il cui vero nome era Earl Simmons, era in stato vegetativo dal momento del suo ricovero. Da anni soffriva di dipendenza dalla droga e diverse volte è stato costretto a cancellare I suoi concerti e ricoverarsi in centri di disintossicazione.

Chi era DMX, il rapper morto a 50 anni

Classe 1970, DMX è diventato famoso negli anni Novanta per le sue rime che mescolano sacro e profano. È considerato uno dei più grandi rappresentanti dell’hardcore rap statunitense. Spesso DMX è stato comparato al leggendario Tupac Shakur, tanto che oggi viene considerato come uno dei più influenti artisti rap di sempre.

Il nome d’arte DMX prende ispirazione dal nome della drum machine digitale ma può essere letto anche come acronimo di Dark Man X. Nel corso della sua lunga carriera tante collaborazioni con altri cantanti e artisti della scena urban americana (tra cui Jay-Z) ma anche qualche breve incursione nel mondo del cinema.

Earl Simmons ha recitato come co-protagonista nel film Belly ma la pellicola non ha ottenuto un grande successo. Nel corso della sua vita DMX ha avuto diversi problemi con la giustizia. Negli anni Ottanta è finito in carcere due volte: prima per aver rubato degli animali, poi per un furto d’auto.

Successivamente l’artista è stato arrestato anche per: guida spericolata, guida senza patente, possesso di droga e dichiarazioni false sul suo conto. DMX ha avuto quindici figli. Quattro -Praise, Shawn, Xavier e Tocoma sono nati dalla relazione con l’ex moglie Tashera Simmons.

L’attrice e personaggio di reality show è stata sposata con DMX dal 1999 al 2004. Da otto anni il rapper era legato a Desiree Lindstrom, la donna che l’ha reso padre per la quindicesima volta del piccolo Exodus, che oggi ha cinque anni. DMX ha chiesto la mano di Desiree nel 2019 ma a causa dell’emergenza Covid la coppia non è mai convolata a nozze.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...

Per info email: [email protected] instagram: cheloidea21

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Musica

To Top