Connect with us
Facchinetti ricorda d'Orazio

News

Compleanno Stefano D’Orazio, parla Roby Facchinetti: “Oltre la vita”

Domenica 12 settembre il batterista avrebbe dovuto compiere 73 anni: parla Facchinetti

Stefano D’Orazio se ne è andato. Lo storico batterista dei Pooh si è spento lo scorso 6 novembre, lasciando un grande vuoto nelle persone care che gli sono state al fianco. Oggi 12 novembre 2021, il musicista avrebbe dovuto compiere 73 anni. Una data che ha spinto Roby Facchinetti, perno della band con cui Stefano si è consacrato, a ricordare l’amico. Lo ha fatto con un post social, nel suo stile: con garbo, sobrietà e sensibilità.

Gli “amici per sempre”, lo sono anche oltre la vita. Buon compleanno indimenticabile Stefano”. Così Facchinetti dal suo account Instagram. Un messaggio che ha innescato centinaia di commenti da parte dei fan dei Pooh che si sono uniti all’artista bergamasco nel ricordare il batterista.

Tiziana Giardoni, sposata da D’Orazio nel 2017, ha invece voluto omaggiare il marito pochi giorni fa. Anche lei si è affidata ai social della rete, postando su Instagram una fotografia del defunto consorte, corredandola con una didascalia toccante e densa di sentimento, segno che il ricordo del musicista è ancora vividissimo e presentissimo in lei.

“E poco importa se il tempo non ci ha lasciato sperimentare. Da qualche parte siamo invecchiati insieme, da qualche parte continuiamo a rotolarci e a ridere”.

Red Canzian ricorda l’amico ai Seat Music Awards – Speciale disco estate

Anche Red Canzian ha ricordato pubblicamente l’amico. Lo ha fatto dal palco dei Seat Music Awards – Speciale disco estate, cantando ‘Se c’è un posto nel tuo cuore’ e riservando a D’Orazio le seguenti parole: “Oggi è il compleanno di Stefano, un mio amico e collega. Con lui ho condiviso un pezzo importantissimo della mia vita e momenti straordinari. Insieme abbiamo scritto tante cose e c’è questa canzone che vorrei dedicargli come buon compleanno. La cantava lui nel disco e a lui io mi unisco in un duetto ideale”.

Pooh, l’annus horribilis: morta anche la moglie di Dodi Battaglia

Annus horribilis per i Pooh, che pochi giorni fa hanno dovuto fare i conti con un altro grave lutto. A soli 51 anni è deceduta la moglie di Dodi Battaglia, Paola Toeschi (la coppia ha avuto una figlia, Sofia, nata nel 2005. Il matrimonio è invece giunto nel 2011). La donna si è spenta dopo aver combattuto a lungo con una malattia incurabile, con la quale ha battagliato per circa dieci anni, tra alti e bassi. I membri della band hanno subito fatto quadrato attorno al chitarrista, mostrandogli vicinanza e sostegno.

Battaglia, nel corso dei funerali, ha speso parole di profonda stima e affetto nei confronti di Paola, definendola una “grande anima immensa” e spiegando di aver trascorso con lei gli ultimi suoi giorni di vita. Giorni in cui le ha chiesto perdono per gli “errori commessi”. “Mi ha perdonato e mi ha stretto in un abbraccio”, ha confidato Dodi, evidentemente prostrato dal lutto che lo ha colpito.

Agli estremi onori resi alla Toeschi sono stati presenti anche gli ex componenti dei Pooh, i familiari di Dodi e di Paola, gli amici e i conoscenti stretti della coppia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top