Connect with us
Paola Perego positiva al Covid

Televisione

Citofonare Rai2, Paola Perego costretta a lasciare la conduzione

La conduttrice monzese costretta a dare forfait: in studio ci sarà soltanto Simona Ventura a fare gli onori di casa

Paola Perego, domenica 10 aprile 2022, non potrà condurre #Citofonare Rai2, programma in onda il giorno festivo sulla seconda rete della tv di stato a partire dalle 11.15 e su Rai Radio Due, con #ilmomentomigliore, dalle ore 18.00. A dare la notizia è stata la stessa presentatrice monzese che, tramite un post pubblicato sui suoi profili social, ha reso noto di aver contratto il Covid e che quindi è stata costretta a dare forfait. La Perego ha voluto puntualizzare di stare bene e di non accusare sintomi forti in merito all’infezione virale. Quindi ha specificato che lo show sarà timonato da Simona Ventura, che dovrà cavarsela in solitaria nell’attesa che la collega si immunizzi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Perego (@paolaperego17)

Sotto al post Instagram con cui la conduttrice ha fatto sapere di aver preso il Coronavirus, si sono subito fatti vivi parecchi fan, che hanno augurato alla loro beniamina di riprendersi rapidamente e di tornare presto al lavoro.

Citofonare Rai2: aspettative tradite

Il programma sta ottenendo ascolti tutt’altro che sfavillanti, tradendo le aspettative che si erano create nel momento in cui due big del calibro di Paola Perego e Simona Ventura erano state piazzate al timone della trasmissione. Eccezion fatta per la puntata “sanremese” del 6 febbraio – che ebbe quasi 1 milione di utenti e toccò il 7.2% di share-, tutti gli altri appuntamenti hanno oscillato tra il 3% e il 4% di share. Mai è stato sfondato il muro del 5%.

Certamente c’è anche da ragionare anche tenendo da conto la poderosa crisi che ha investito Rai Due negli ultimi anni. Il secondo canale del servizio pubblico, tranne rare eccezioni (vedi I Fatti Vostri di Salvo Sottile e Stasera Tutto è Possibile di Stefano De Martino), osserva risultati da caporetto su tantissimi show. Una situazione che certifica che è stata smarrita un’identità di rete. Antonio Di Bella, direttore di Rai Day Time, è al lavoro nel tentativo di risollevare gli ascolti della rete e riconsegnarle un’identità. Impresa, in questo momento, non certo facile da portare a termine.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top