Connect with us
Maria de filippi e i giornalisti ad amici

Amici

Amici, giornalisti invitati a non criticare gli allievi: il retroscena sulla finale

Nell’ultima puntata del Serale non mancano mai i rappresentanti di stampa e Web, ma raramente alzano la mano per dare pareri negativi

Domenica qualcuno avrà notato che i giornalisti ospiti in finale ad Amici non criticano gli allievi. Possibile che siano tutti così bravi, non abbiano nessuna pecca al punto da meritare solo complimenti per loro? Ovviamente no. I critici musicali non le risparmiano neanche alle grandi star, quelle affermate e con decenni di carriera alle spalle magari. Con i giovani talenti di Maria De Filippi invece sono sempre molto clementi quando intervengono durante l’ultima puntata, dove vengono invitati anche per assegnare il premio della critica del valore di 50mila euro. Quest’anno lo hanno assegnato a Sissi.

C’è una spiegazione dietro tutto questo. A rivelare il retroscena sui giornalisti ad Amici è stato Massimo Galanto, il rappresentante di Tv Blog. Intervenendo nel podcast Tv Blog Pills, Galanto ha risposto a vari commenti letti in questi giorni sulla loro presenza in finale. Molti infatti hanno criticato l’atteggiamento dei giornalisti, così Galanto ha spiegato, in modo chiaro e tondo, perché la stampa non critica i finalisti di Amici.

La spiegazione in realtà è molto semplice: non è richiesto e non serve. La finale di Amici viene vissuta come una grande festa, anche i professori si fanno da parte dopo aver litigato per mesi e mesi. A quanto pare si tratta di una vera e propria richiesta della produzione di Amici ai giornalisti:

“La produzione invita il giornalista e gli viene esplicitato che la finale di Amici viene vista come una sorta di festa. L’invito che viene proprio esplicitato, non è implicito, è di evitare di rovinare la festa”

L’invito rivolto ai giornalisti insomma è di non criticare gli allievi in finale, per questo si ascoltano solo giudizi positivi. Sempre Galanto infatti ha proseguito così nel suo intervento, riportato da Biccy:

“Se hai un commento positivo da fare su uno dei concorrenti alzi la mano e lo esprimi liberamente. Se invece devi venire alla finale di Amici e dire ‘tu sei peggio, tu sei ancora peggio, tu non sei capace’ allora forse è meglio di no. Mi sembra una richiesta lecita”

Da giornalista invitato ad Amici, insomma, il rappresentante di Tv Blog non vede nulla di strano in questa richiesta da parte della produzione. Anzi la trova più che lecita e giustificata: spetta a loro poi decidere se accettare o meno l’invito. Anche perché è una gara tra giovani e aspiranti cantanti e ballerini, è diverso da concorsi e festival come Sanremo oppure Eurovision Song Contest. Non è che ad Amici sono tutti degli straordinari talenti mentre altrove no, ecco. Chi accetta di partecipare tra i giornalisti in finale ad Amici, accetta anche le regole del programma:

“La consapevolezza è che facciamo parte di un programma televisivo che ha delle regole e se si vogliono rispettare si può partecipare, altrimenti si può restare a casa”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Amici

Post Popolari

Scelti per voi

To Top