Connect with us

Striscia la notizia

Al Bano, tapiro d’oro per la “questione Ucraina”: il cantante replica

Al Bano, tapiro d'oro per il cantante

Al Bano, dopo la “questione Ucraina”, riceve il tapiro d’oro

Durante la puntata di Striscia La Notizia di martedì 12 marzo, assisteremo alla consegna del tapiro d’oro ad Al Bano. Il cantante di Cellino San Marco ha ricevuto la visita di Steffelli e, in merito alla notizia uscita nelle scorse ore dell’Ucraina, si difende e replica alle accuse. “Albano Carrisi minaccia nazionale“, così il cantate è stato inserito al 48 esimo posto della lista nera delle personalità poco gradite dal governo di Kiev. Tante le repliche di Al Bano, sia in radio che attraverso le interviste a giornali e siti web. In occasione della consegna del tapiro d’oro, Carrisi ha voluto affrontare la vicende a muso duro e l’ha fatto su Canale 5. “Indagherò perché voglio voglio sapere a cosa si riferisce questo encomio che mi hanno donato dall’Ucraina. Non sarà piaciuto il mio canto, ma allora perché il Presidente mi ha chiamato per cantare?“, così ha esordito Al Bano, parlando ai microfoni del tg satirico di Antonio Ricci.

Al Bano replica alle accuse sull’Ucraina

Una vera e propria questione di Stato quella di Albano Carrisi. Secondo il governo di Kiev, il cantate di Cellino sarebbe molto amico di Putin, Presidente della Federazione Russa, e per questo definito “minaccia per lo Stato“. Delle accuse davvero forti per Al Bano che si è definito: “Cantante di pace. Non sono un terrorista. L’uniche bombe che uso sono quelle degli acuti della mia voce“. Al Bano si difende ancora e questa volta a Striscia La Notizia, che lo ha raggiunto con il famoso tapiro: “Oggi sono su tutti i giorni del mondo con questo titolo: terrorista. Black list può anche passare, […] ma addirittura terrorista“. Il servizio si conclude poi con un po’ di ironia. Dopo l’appello di Staffelli, che invita il popolo ucraino a ravvedersi, Al Bano risponde: “Altrimenti arriverà il tapiro anche a voi“.

Terremoto Al Bano, cosa è successo

Secondo quello che è stato riportato dalla Ucraina, Al Bano sarebbe stato messo al bando dal governo di Kiev perché molto amico di Putin. Amicizia, però, smentita dal cantante, intervistato da RTL 102.5: “Io non ho mai parlato di amicizia con Putin e mi dispiace, non sono amico perché è impossibile essere amico di una potenza del genere ma ho avuto l’opportunità di conoscerlo in tre occasioni ed è una persona eccezionale“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Striscia la notizia

Post Popolari

Scelti per voi

To Top