Connect with us

News

Causa morte Paolo Villaggio, parlano i figli: il ricordo di Anna Mazzamauro

Paolo Villaggio, le cause della morte e il ricordo dei colleghiPaolo Villaggio com’è morto, parlano i figli: il cordoglio del mitico protagonista di Fantozzi

Paolo Villaggio è scomparso stamane, intorno alle ore 6.00. Il celebre attore italiano è morto all’età di 84 anni a causa di complicanze del diabete. A spiegarlo sono stati i suoi due figli, Elisabetta e Pierfrancesco, fuori dalla clinica romana dove l’artista è deceduto. Aveva il diabete, dunque, ma non si è curato nella maniera in cui avrebbe dovuto e alla fine la malattia l’ha stroncato. Da circa due mesi era in ospedale: dapprima al Policlinico Gemelli dal 14 maggio al 9 giugno; in seguito in una struttura privata, la clinica Paideia della Capitale, dove è spirato. Cordoglio da parte del mondo istituzionale e della cultura per la morte del mitico protagonista di Fantozzi, che ha segnato in maniera indelebile la cultura popolare italiana. A ricordare l’interprete anche molti dei suoi amici e colleghi. Tutti – nessun escluso – sono concordi nel dire che se n’è andato un uomo dal talento smisurato, un vero genio.

La morte di Paolo Villaggio, parlano i figli

“Aveva il diabete e si è curato poco e male”, ha affermato Elisabetta Villaggio, figlia di Paolo, parlando ai giornalisti dinnanzi alla clinica il cui il padre è spirato. Accanto a lei, il fratello Pierfrancesco: “Un mese fa (…) ha avuto una forte infezione determinata dal diabete”, ha precisato. “Quindi attenzione a cosa mangiate”, ha chiosato la donna, immortalata dalle telecamere del Tg5. Mercoledì prossimo, 5 luglio 2017, si celebrerà una cerimonia laica presso la Casa del Cinema di Roma. Poco prima verrà allestita la camera ardente in Campidoglio. A comunicarlo sono stati sempre i figli del celebre artista, precisando che in queste ore si sta decidendo i dettagli dell’ultimo saluto al loro papà.

Fantozzi è in paradiso: il cordoglio del mondo politico e dei colleghi Anna Mazzamauro e Milena Vukotic

Villaggio se n’è andato ed ha lasciato un vuoto immenso nel suo amato pubblico. Le sue opere, che hanno segnato così profondamente la cultura popolare italiana, però rimarranno in eterno. “Ricordo #PaoloVillaggio talento comico straordinario ha insegnato a generazioni di italiani a riconoscere i propri tic”, ha affermato il premier Gentiloni su Twitter. “Eravamo una coppia di fatto”, ha detto Mikena Vukotic, sua moglie Pina nella finzione, al Corriere della Sera. “È morta anche la mia giovinezza: Fantozzi è stato l’unico uomo che mi abbia veramente amato”, ha affermato Anna Mazzamauro. Il ricordo della Signorina Silvani è forse quello che ci commuove di più. Matteo Renzi, Laura Boldrini, Virginia Raggi, Simona Ventura, Pieraccioni… Tutti, davvero tutti, hanno avuto un pensiero per il grande, immenso italiano che ci ha lasciato oggi. Ciao, Paolo, non ti dimenticheremo mai.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top