Connect with us
scherzi-a-parte-2015

Le Iene

Scherzi a parte: solo due puntate ma non è finita

scherzi-a-parte-2015Scherzi a parte, stasera la seconda puntata.

Scherzi a parte è tornato sul piccolo schermo e l’esordio ha ottenuto dei risultati strepitosi. Molte le novità che hanno caratterizzato questa nuova edizione. La prima, la più importante, la collaborazione con Le Iene. Inoltre, gli scherzi vengono preparati appositamente per ogni vittima, basandosi su una debolezza o su una delle sue paure. Viene mostrata l’organizzazione e la realizzazione degli scherzi. Il tutto si svolge con la voce narrante di Paolo Bonolis. Il conduttore, infatti, introduce gli scherzi e poi in studio, senza showgirl o orchestra, ospita le vittime degli scherzi per una breve intervista. Bonolis si è confermato uno degli showman più amati della televisione italiana, la sua simpatia e le sue domande sono in grado di attirare l’attenzione del difficile pubblico televisivo. Gli scherzi della prima puntata hanno interessato molto i telespettatori. Inizialmente erano previste solo due puntate, quella del 12 gennaio e quella di stasera (qui le anticipazioni), ma ora c’è una novità che riguarda Scherzi a parte.

Scherzi a parte, presto la nuova edizione.

La prima puntata di “Le Iene presentano Scherzi a parte” è stata davvero un grandissimo successo che ha attirato l’interesse di 6.478.000 spettatori per un totale del 30.02% di share. Numeri importanti che fanno capire quanto la nuova edizione sia piaciuta e sia riuscita a divertire il pubblico. La nostra epoca è quella digitale, quindi la scorsa puntata è stata commentata in diretta tramite i social network. I “mi piace” alle pagine ufficiali Facebook di Scherzi a parte e Le Iene sono incrementati in una sola sera, mentre gli hashtag riguardanti il programma su Twitter sono stati molto utilizzati. Numeri che difficilmente passano inosservati. Anche Giancarlo Scheri, il direttore di Canale 5, se n’è accorto tanto che ha deciso che si terrà la produzione della quattordicesima nuova edizione. Infatti, queste due puntate sono state una sorta di progetto pilota per vedere se la nuova versione di Scherzi a parte potesse interessare i telespettatori. Adesso che il riscontro è stato più che positivo, non resta altro che aspettare la nuova edizione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Le Iene

Post Popolari

Scelti per voi

To Top