Connect with us

Televisione

Ragion di Stato: Luca Argentero e la nuova fiction di Rai1

ragion-di-stato2Ragion di Stato: la spy-story con protagonista Luca Argentero

“Ragion di Stato” è una delle prime fiction che apriranno la grande stagione di fiction su Rai1. Il protagonista è uno dei volti più apprezzati sul piccolo e grande schermo italiano: Luca Argentero, e la regia è firmata Marco Pontecorvo, figlio del celebre Gillo Pontecorvo. Dunque la miniserie, in due puntate, frutto di una coproduzione Rai Fiction- Cattleya s.r.l., parte con aspettative altissime e spera di non deludere il pubblico. Non si tratta di una fiction dall’impronta classica, ed è stata definita una spy-story: una storia dagli ingredienti molteplici, in cui le grandi tematiche attuali si intrecciano anche con quelle più tradizionali, come l’amore. Un esperimento moderno, che mostra come le fiction possano raccontare storie ma anche, contemporaneamente, gettare lo sguardo sui problemi interni e non: la storia, infatti, è ambientata durante la guerra in Afghanistan e mostrerà tanti aspetti di una realtà spesso sconosciuta e silenziosa, dalle manovre politiche che stanno dietro ad un conflitto al traffico di armi. Nel cast, oltre a Luca Argentero, compaiono i nomi di: Saadet Aksoy, Anna Foglietta, Camilla Filippi, Giorgio Colangeli, Roberto Citran e molti altri.

Ragion di Stato: la trama della mini-serie

Il protagonista è Rosso (Luca Argentero), un agente segreto al servizio dell’Aise, Agenzia per le Informazioni e la Sicurezza Estera, che si occupa di ricercare tutte le informazioni utili alla sicurezza e l’integrità della Repubblica. Rosso dovrà occuparsi dell’elaborazione e della ricerca di attività di spionaggio dirette contro l’Italia nei Paesi del Medio Oriente, ma durante il suo servizio la sua storia si intreccerà con quella di Rania (Saadet Aksoy), moglie di un trafficante di armi orientale. Anche se le ragioni di Stato gli impediscono relazioni che possano compromettere la sua “missione”, Rosso, impulsivo e passionale, dovrà fare i conti anche con le ragioni del cuore, e non solo. Ma la storia non ruoterà solo attorno a questi due personaggi, dato che Rania è anche madre della piccola Fatma, insieme, poi, a tante altre figure, che renderanno la mini-serie fitta di intrecci.

Ragion di Stato: in programma già un seguito?

Le riprese sono terminate da poco e si sono svolte non solo a Roma, ma anche in Tunisia e Sabaudia e “Ragion di Stato” andrà in onda lunedì 12 gennaio e martedì 13 gennaio alle 21.10 su Rai1. Potrebbe anche essere soltanto l’inizio di un progetto più grande, dato che i palinsesti parlano di una prima stagione di “Ragion di Stato”, il che lascerebbe presupporre la speranza di una seconda stagione. Il tutto, ovviamente, dipenderà dagli ascolti e dalla soddisfazione del pubblico del piccolo schermo. Nonostante il 12 gennaio sia alle porte, tuttavia, sono ancora poche le notizie che trapelano sulla fiction e non resta che aspettare qualche news, che sveli qualche segreto in più sulla spy-story.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top