Connect with us

Televisione

Quarto Grado – Riassunto puntata del 04 maggio 2012

Quarto Grado RiassuntoIl programma televisivo in questione, ha modo di iniziare con una preoccupante notizia: come specifica il conduttore e giornalista Salvo Sottile, da due giorni, da Milano, è scomparso un bambino di 11 anni di nome Marius. Sembra che le prime indiscrezioni facciano supporre ad una fuga volontaria, il padre Leo Luce è disperato, il suo desiderio è quello di riabbracciarlo presto. Si accenna al fatto che per qualsiasi utile segnalazione, ci si può rivolgere al Commissariato di Milano. Fortunatamente a conclusione della puntata di “Quarto Grado“, il piccolo verrà ritrovato sano e salvo, e l’applauso del pubblico in studio stempererà la tensione accumulata. Nel corso della trasmissione, vengono trattati altri sconcertanti casi, che allo stato attuale non hanno ancora avuto una vera e propria soluzione. Oltre alle inquietanti storie di sparizione di mogli e madri di famiglia, come quella di Roberta Ragusa, scomparsa la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012, da San Giuliano Terme (Pisa), a detta di numerose testimonianze, incapace di essersi allontanata spontaneamente, Silvana Pica, originaria di Pescara, della quale non si hanno più notizie dal 17 gennaio scorso, e Mariella Cimò, la 72enne scomparsa da San Gregorio di Catania il 25 agosto 2011, per la quale i nipoti hanno lanciato una petizione online, per la riapertura delle indagini scientifiche a mezzo Georadar, Sottile e Sabrina Scampini hanno ampiamente discusso anche delle tragiche morti di Valentina Salomone e Antonietta Giarrusso.

La prima aveva 19 anni, ed è stata rinvenuta priva di vita, in provincia di Catania, il 24 luglio del 2010, presumibilmente impiccatasi. Valentina Salomone è forse deceduta per colpa di una storia d’amore, con un uomo molto più grande di lei, e come se non bastasse, pure sposato? Il padre di Valentina vuole la verità, non crede che la figlia possa essersi uccisa, era felice, spensierata. In studio c’è la madre, Giuseppina Ventura, che non si capacita della fine misteriosa della ragazza, anche perché non è stata fatta alcuna autopsia sul corpo della figlia, dal momento che gli inquirenti, non si sa bene per quale motivo, volevano chiudere il caso piuttosto velocemente. Si pensa all’ipotesi di istigazione al suicidio, o cosa ancora peggiore, omicidio, visto che la morte di Valentina è davvero troppo sospetta. Le forze dell’ordine hanno forse voluto coprire qualcosa di scomodo, che doveva essere taciuto per forza? La famiglia attende nuovi riscontri, sperando che la giustizia faccia il suo corso… La seconda vittima invece, è una signora di 65 anni, originaria di Palermo, appunto Antonietta Giarrusso, brutalmente uccisa nel suo negozio di parrucche, con un coltello e un paio di forbici, il 30 aprile 2012. Chi poteva desiderare la sua morte? Nel quartiere era benvoluta da tutti, nel suo campo lavorativo un’artista straordinaria. Si pensa a un delitto con tentativo di depistaggio, a una vendetta per un episodio del passato, un’estorsione… Il caso è ancora aperto, staremo a vedere!

Al prossimo appuntamento, ore 21.20, su Rete 4, con un’altra scottante puntata di “Quarto Grado“.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top