Connect with us

Scelti per voi

La prova del cuoco, quinta puntata: Venerdì a base di pesce e un ospite speciale, Davide Scabin

la-prova-del-cuocoSuperchef e il giudice stellato

Un venerdì speciale a La prova del cuoco. In quest’edizione sono molte le novità e le ricette proposte, e non poteva mancare assolutamente la presenza di uno chef stellato tra i fornelli di Casa Clerici. A tal proposito, ogni venerdì sugli schermi della RAI vedremo ed ascolteremo i consigli dell’acclamato Davide Scabin, chef da due stelle Michelin. Scabin ha aperto la puntata di oggi, assaggiando e criticando i piatti dei due neo chef, Pietro Famengo e Filippo Laganà: protagonista delle due ricette è stato il tonno fresco e lo chef, che ha apprezzato l’impegno ma soprattutto la passione, ha annunciato il pareggio tra i due sfidanti.

Pappardelle fresche e ricette leggere

Bella pimpante e colorata la nostra Alessandra Spisni che per pranzo ha preparato le pappardelle con faraona e uva. Un piatto non tanto semplice: mentre Alessandra stendeva sottilmente la pasta fresca (preparata con 400 gr di farina, 4 uova fresche e acqua), Antonella preparava attentamente il sughetto: ha fatto soffriggere un cucchiaio di strutto con la pelle della faraona, poi ha aggiunto un trito di carota, cipolla e sedano. Ha tagliato a pezzetti 400 gr di posteriore di faraona e li ha aggiunti in padella con gli acini d‘uva bianca (circa un grappolo). Alessandra ha cotto le pappardelle per pochi minuti e le ha condite con il sughetto di faraona; la maestra della pasta fresca consiglia di sostituire il posteriore della faraona con il pollo, per chi appunto gradisce un gusto più leggero. A concludere elegantemente questa ricetta è stato il sommelier Paolo Lauciani, consigliando un Salice Salentino rosso, vino pugliese dalla gradazione leggera, come accompagnamento. A seguire, la rubrica La salute vien mangiando della nutrizionista Evelina Flachi, che oggi ha preparato una parmigiana di melanzane leggera: in una teglia ha sistemato delle fette di melanzane grigliate (usandone in totale 250 gr) versando sopra del sughetto di pomodoro fresco (ricco di carotenoidi e licopene), ha spolverato con del grana grattugiato (circa 12 gr) e spalmato della ricotta fresca (circa 62 gr) concludendo con un filo d’olio. Ha formato vari strati seguendo lo stesso procedimento e ha cotto in forno a 180°C per venticinque minuti. La nutrizionista sottolinea che questa ricetta leggera equivale a 260 kcal rispetto alle 670 kcal della parmigiana classica.

Pane, burro e alici e la vittoria della cucina sarda

Classico e sfizioso il piatto dello chef Gianfranco Pascucci che, ogni venerdì ci regalerà ricette di mare con la sua rubrica Venerdì: pesce. Lo chef ha stupito e invogliato tutti con la sua versione della semplicissima ricetta pane, burro e alici: ha iniziato con una piccola marinatura, spinando, sfilettando, togliendo la coda e salando per poco tempo le alici e, sciacquando sotto l’acqua corrente. Ha cotto le alici sulla piastra, distribuendole prima su un foglio di carta da forno aggiungendo un filo d’olio e delle erbe (quali timo, origano e dragoncello) e poi adagiando il foglio sulla piastra ben calda. Una volta cotti i pesciolini, li ha adagiati su delle fette di pane integrale spalmate precedentemente con del burro ammorbidito. Infine, l’ultima sfida della puntata ha ricevuto il verdetto finale: Federico vincitore della settimana con le sue ricette sarde. A decidere è stata Paola Ricas nelle vesti di giudice gastronomico.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top