Connect with us

Televisione

La Prova del Cuoco, 29 aprile 2013: Antonella Clerici furiosa in cucina

antonella-clericiLA PROVA DEL CUOCO: ANTONELLA CLERICI FURIOSAAntonella Clerici ha dato il via ad una nuova settimana in compagnia de La Prova del Cuoco. Prima di iniziare la trasmissione, Antonella ha ricordato che oggi comincia il torneo dei migliori 6 concorrenti che si sfideranno nella gara dei cuochi finale. Il montepremi in palio e molto ricco ed ammonta a 108.600 euro. La Clerici ha presentato poi la divertente rubrica: “Il Diavolo e l’Acqua Santa“. Andrea Mainardi oggi ha proposto “Pane allo spiedo“, mentre Suor Stella ha risposto con “Gnocchi alle ortiche“. Antonella Clerici, ad un certo punto, ha rubato il mattarello ad Andrea Mainardi per battere la pasta. La Clerici ha affermato che aveva bisogno di sfogarsi perché nel pomeriggio avrà a che fare con qualcuno che la deve ascoltare. Riuscirà Antonellina nel suo intento? Sembra infatti che Antonella non abbia digerito le critiche mosse al suo nuovo cooking show La Terra dei Cuochi. La conduttrice è quindi pronta a difendere il suo programma con le unghie e con i denti. Nonostante la rabbia della conduttrice, la gara è proseguita ed Andrea Mainardi ha vinto la sfida. Antonella Clerici ha poi lasciato perdere le polemiche ed è corsa a presentare la ricetta di Natalia Cattelani.

LA PROVA DEL CUOCO: LE RICETTENatalia Cattelani ha presentato “Mafaldine fresche ripiene“.

Ingredienti: 300g di farina e 3 uova per la pasta. Per il ripieno: 50g di ricotta, 50g tra pecorino e grana grattugiato, un tuorlo, basilico. Per la salsa: 800g di pomodori, un aglio, 2 o 3 cucchiai di pinoli, pecorino, olio, basilico, sale.

Preparazione: Impastare la pasta con 300g e 3 uova. Lasciarla riposare. Per il ripieno: Frullare la ricotta, il grana, il basilico e un tuorlo. Nel frattempo preparare la salsa. Mettere in una padella olio aglio e cuocere i pomodori privati dei semi. Stendere la pasta e cospargere il ripieno. Chiudere a panino con un secondo strato di  sfoglia. Stendere con il mattarello per eliminare le bolle. Tagliare la pasta a strisce. Cuocere in acqua salata. Togliere l’aglio dai pomodori. Tostare i pinoli. Aggiungere i pinoli e le scaglie di grana al sughetto e mantecare con la pasta.

Anna Moroni ha preparato “Delizia di riso“.

Ingredienti: 100g di riso, 100g di zucchero, 3 tuorli, mezzo litro di latte, 250g di panna da cucina, 5 fogli di colla di pesce, 2 mele, 1 noce di burro, kirsch (liquore alle ciliegie), 2 stecche di vaniglia.

Preparazione: Sbollentare il riso. Poi cuocerlo con 300g di latte, una noce di burro e una stecca di vaniglia. Per la crema inglese: cuocere in un pentolino 3 rossi d’uovo, 100g di zucchero. Mescolare bene e aggiungere 200g di latte. Aggiungere la colla di pesce fatta sciogliere precedentemente in acqua fredda. Tagliare le mele a dadini e metterle a bagno nel liquore. Montare la panna. In una ciotola unire tutti gli ingredienti: il riso, la crema inglese, le mele, la panna montata. Mescolare bene. Usare uno stampo a ciambella. Ungerlo con olio di semi e versare il composto. Chiudere con una pellicola trasparente e farlo riposare in frigo per 3 ore. Togliere dal frigo e decorare con marmellata di amarene e una stecca di vaniglia.

Antonella Clerici ha preparato poi il suo cavallo di battaglia “Vitel tonné allo yogurt“.

Ingredienti: 800g di magatello, 3 carote, 1 cipolla, 1 costa di sedano, olio, aceto, 2 scatole di tonno da 120g, 125g di yogurt, pasta d’acciughe, capperi sotto sale, 200g di fagiolini, 1 limone, pepe, sale.

Preparazione: Cuocere il magatello con sedano, cipolla e carote. Coprirlo d’acqua e sciogliere un dado vegetale. Cuocere per 40 minuti. Per la salsa: Prendere le carote dal brodo e frullarle con tonno, pasta di acciughe, capperi, olio e un po’ d’acqua di cottura. Tagliare a fettine sottili la carne. Servirle con la salsa. Per conservare al meglio il “Vitel tonnè” metterlo in un recipiente a strati: uno strato di salsa e uno di carne. Prima di chiudere il recipiente spremere due gocce di limone e aggiungere dei fagiolini conditi con olio sale ed aceto.

LA PROVA DEL CUOCO: LA GARA DEI CUOCHI – Oggi è partita la gara dei migliori 6 concorrenti. Il premio in palio è di 108.600 euro. Hanno aperto la prima settimana di gara i concorrenti Francesco Sorcia e Giorgia Parodi. Francesco, pomodoro rosso, è stato abbinato a Ambra Romani ed ha preparato “Bignè salati ripieni di broccoli. Spaghetti con gamberi rossi con fave e ragusano“. Giorgia, peperone verde, ha gareggiato invece con Paolo Zoppolatti ed ha risposto con “Agnolotti di carne con pioppini e maggiorana. Pere alla bella Elena“. Zoppolatti ha confessato che Elena è la sua fidanzata e per questo ha deciso di dedicarle una ricetta. Antonella Clerici è sconvolta perché finalmente Zoppolatti ha incontrato l’amore. Ha giudicato la personalità Nicola Santini che ha premiato Giorgia Parodi.

3 Comments

3 Comments

  1. marina fiorucci

    29 aprile 2013 at 21:27

    la terra dei cuochi fa letteralmente pena………..tra le persone con cui ho parlato non c’è nessuna a cui è piaciuta….credo che questo programma verrà interrotto quanto prima………….non si può guardare..cara Antonellina non è detto che tutto quello che fai è bello e piaccia alla gente.impara anche a perdere!!!!!!!!!!!!11

  2. OrionL

    30 aprile 2013 at 01:14

    Dove vengono sprecati i nostri soldi, pare abbia un contratto di 3 milioni di euro per 2 anni e fa programmi da schifo. Imita senza riuscire Masterchef, il cuoco Scabin. Spero arrivino i grillini e vi mandino tutti a casa.

  3. Salvo

    30 aprile 2013 at 15:05

    Certo che non vi sta mai bene niente. La terra dei cuochi è un programma molto carino che deve soltanto essere modificato un pò, ma questo è normale quando si è all’inizio di una nuova trasmissione. Finalmente la Rai ha speso i soldi per una buona causa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top