Connect with us

Televisione

Inchiesta shock dell’Espresso: il lusso sfrenato dei matrimoni dei boss

inchiesta matrimonio bossLA ‘NDRANGHETA E I MATRIMONI DI LUSSO – Il matrimonio come strumento di potere, come un modo per dimostrare la propia ricchezza; come luogo in cui consolidare collaborazioni mafiose e rinsaldare vecchie alleanze: questo e molto altro emerge dall’inchiesta shock dell’Espresso. Un’inchiesta sorprendente, che mostra chiaramente come l’architettura del sistema criminale mantenga la ferrea organizzazione anche quando i boss della ‘ndrangheta organizzano i matrimoni. Qui regna il lusso, lo sfarzo che rasenta l’eccesso; Si affittano ville, si scelgono hotel cinque stelle, si organizzano banchetti con migliaia di persone: non si tratta di “semplici matrimoni” ma di veri e propri eventi che (come succedeva per le grandi dinastie del passato) hanno anche un ruolo “politico” nell’economia del sistema. La ‘ndrangheta non bada a spese quando si tratta di un matrimonio, anche perchè di spese ne ha ben poche.

 IL PIZZO – IL MATRIMONIO – I REGALI – IL SISTEMA – Già perchè il sistema è organizzato in maniera tale che il boss non spende un euro per organizzare il matrimonio. Tutto è implicito in quello strano codice d’onore che solo chi è cresciuto in questi luoghi può comprendere fino in fondo. La figlia del padrino vuole la pelliccia? Oggetti d’antiquariato? Scarpe da tremila euro a paia o gioielli? Nessun problema basta solo scegliere gli articoli ed invitare alle nozze il commerciante, l’imprenditore. Nessuna “estorsione” solo un regalo di nozze per la signorina. Lo stesso vale per i ristoratori che si accollano le spese dell’organizzazione degli sfarzosi ricevimenti. I boss della ‘ndrangheta, come quelli della mafia e della camorra hanno radici sul territorio, così profonde, da diventare parte integrante della società. Così basta poco per ottenere tutto ciò che si desidera senza versare un soldo.

 L’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE – LE ALLEANZE – E chi vive in queste zone, assuefatto ad un sistema che domina da tempo, non può fare altro che sottostare. L’inchiesta dell’Espresso mostra anche come i matrimoni lussuosi si rivelino un’occasione per discutere di affari, per consolidare alleanze mafiose, lontano da occhi indiscreti. Sono feste alle quali partecipano i capi-mafia, nei quali c’è sempre una zona nella quale è vietato scattare foto. Così, per la ‘ndrangheta il matrimonio da evento privato e familiare, si trasforma in un’occasione unica per sfoggiare il proprio potere economico e criminale. Il lusso è sfrenato, il banchetto regale, i doni degni dei re. Il boss dimostra peso,  potenza, ricchezza e controllo del territorio anche attraverso le nozze dei suoi rampolli.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top