Connect with us

Cinema

C’è chi dice no..finalmente si parla di raccomandati

Il film prende spunto da una famosissima canzone di Vasco Rossi ed è una ironica denuncia al precariato e alle cosiddette raccomandazioni, i più filosofi le chiamano segnalazioni ma il succo è sempre lo stesso.

I protagonisti sono tre giovani fiorentini che si vedono continuamente soffiare il posto di lavoro da raccomandati, stufi di questa situazione decidono di fondare l’associazione:”I pirati del merito”, dedita a rendere complicata la vita ai “segnalati”. L’idea dei ragazzi nasce come un gioco ma prende ben presto piede!!

Il cast è di grande livello: Paola Cortellesi, Paolo Ruffini e Luca Argentero  sono sicuramente tra i migliori attori italiani del momento e ci possono garantire che non butteremo di certo via i soldi del biglietto.

Finalmente viene affrontato il tema delle raccomandazioni, problema che ha completamente distrutto le ambizioni dei nostri giovani, che ha fatto buttare via anni di studio (e soldi alle famiglie) a ragazzi meritovoli che si vedono portare via il proprio futuro da persone che come unico merito hanno quello di essere nati nella famiglia giusta..

Purtroppo in pochi lo ammettono ma quasi nessuno in Italia riesce a fare carriera con le proprie capacità, generalmente si va avanti solo per conoscenze. Capita anche che il raccomandato in questione sia una persona meritevole ma dovrebbe dimostrarlo con un concorso (che parola grande!!) e non con la telefonata dell’ “amico”. Un altro luogo comune è quello del binomio raccomandazioni-politici, ci piace buttare continuamente fango sui nostri politici ma il problema non sono solo loro, avete mai visto il nipote di un prete non trovare lavoro per anni?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top