Connect with us

Cinema

Zanussi e il cinema italiano poco esportabile

E’ duro il parere di Krzysztof Zanussi in occasione del Festival  Popoli e Religioni Umbria Int. Film Festival che si tiene a Terni. Il regista che è anche Presidente Onorario della manifestazione si è espresso in toni duri circa il nostro cinema: “In realtà ho sempre poco da dire sul cinema italiano di oggi. E’ sempre così poco esportabile”, sono queste le parole del regista polacco che ha parlato bene solo di “Habemus Papam” di Moretti. E’ l’unico film che affrontando il tema papalino ha portato alla luce un argomento di stampo internazionale, senza lasciarlo solamente alla visione del pubblico italiano.

Parole amare che sanno di già sentito però, perchè non è la prima volta che al cinema italiano attuale si accusa di essere troppo circoscritto alla realtà italiana: sembrerebbe necessario rivedere quei film girati alla maniera dei grandi come Fellini, Monicelli, De Sica che riuscivano a portarci lontano con il loro cinema, anche verso prestigiosi premi e riconoscimenti. Un’attenzione al passato rialzerebbe sicuramente la qualità del nostro cinema e la possibilità di raggiungere anche un pubblico oltre lo stivale.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top