Connect with us

News

Whatsapp, il nuovo messaggio sulla crittografia: cosa vuol dire

whatsappWhatsapp, cosa significa il messaggio sulla crittografia?

Anche voi, usando oggi Whatsapp, avete ricevuto un messaggio che recitava così: “i messaggi che invii in questa chat e le chiamate sono ora protetti con la crittografia end-to-end“? Bene, nulla di preoccupante, anzi. Il servizio di messaggistica più usato sugli smartphone ha infatti deciso di rendere le nostre conversazioni ancora più sicure attraverso un sistema di crittografia che codifica i nostri messaggi, oltre alle telefonate, rendendoli illeggibili a chiunque non ne sia il destinatario. Una misura di sicurezza importante che è proprio Whatsapp a rendere chiaro con una comunicazione che spiega tutto.

Whatsapp, la nuova misura di sicurezza: ecco come applicarla

L’idea è semplice: quando mandi un messaggio, l’unica persona che può leggerla è la persona o il gruppo a cui lo hai mandato. Nessun altro può vedere cosa c’è nel messaggio. Non i criminali informatici. Non gli hacker. Non regimi oppressivi. Nemmeno noi – si spiega a tutti gli utenti, concludendo – La crittografia end-to-end aiuta a rendere le comunicazioni fatte con WhatsApp private, come quelle che si fanno di persona“. Come si fa ad attivare questa nuova misura di sicurezza? Nulla di più facile visto che avviene automaticamente tramite l’aggiornamento dell’applicazione: Per una maggiore protezione, ogni messaggio inviato ha un proprio lucchetto e una propria chiave unici. Tutto questo avviene automaticamente: “non c’è bisogno di attivare alcuna impostazione o creare speciali chat segrete per proteggere i messaggi” spiega Whatsapp.

Whatsapp si rinnova: i dettagli della nuova misura di sicurezza

Insomma nemmeno WhatsApp stesso sarà in grado di decriptare il contenuto dei nostri messaggi. Bisogna però chiarire ancora una volta che l’opzione è attiva solo per gli utenti iOs che hanno aggiornato l’applicazione, mentre sui dispositivi Android la misura di sicurezza è presente già da molto tempo e in modo automatico.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top