Connect with us

News

Vecchioni e le parole shock sulla Sicilia: i dettagli della polemica

vecchioniRoberto Vecchioni nella bufera: la polemica per le dichiarazioni sulla Sicilia

Ore difficili per Roberto Vecchioni. Il cantautore ha fatto arrabbiare molti italiani per alcune dichiarazioni sulla Sicilia. “Credete che sia qua soltanto per sviolinare? No, assolutamente. Arrivo dall’aeroporto, entro in città e praticamente ci sono 400 persone su 200 senza casco e in tutti i posti ci sono tre file di macchine in mezzo alla strada e si passa con fatica. Questo significa che tu non hai capito cos’è il senso dell’esistenza con gli altri. Non lo sai, non lo conosci. E’ inutile che ti mascheri dietro al fatto che hai il mare più bello del mondo. Non basta, sei un’isola di m***a. Non amo la Sicilia che rovina la sua intelligenza e la sua cultura, che quando vado a vedere Selinunte, Segesta non c’e’ nessuno. Non amo questa Sicilia che si butta via” ha dichiarato Vecchioni nel corso di un incontro dal titolo “Mercanti di luce. Narrare la bellezza tra padri e figli”, organizzato dall’associazione Genitori e figli, e tenutosi a Palermo, nell’aula magna della facoltà di Ingegneria.

Roberto Vecchioni: le parole shock sulla Sicilia

“La filosofia e la poesia antiche hanno insegnato cos’è la bellezza e la verità, la non paura degli altri, in Sicilia questo non c’è, c’è tutto il contrario. E mi sono chiesto prima di arrivare qui, se dovevo dirle queste cose a voi ragazzi: ‘Perché non gl’invento una sviolinata? Come siete bravi, avete inventato la Magna Grecia?’ Sinceramente no, io non amo la Sicilia che non si difende” ha spiegato ancora Roberto Vecchioni, per poi aggiungere: non amo la Sicilia che rovina la sua intelligenza e la sua cultura. Che quando vado a vedere Selinunte, Segesta non c’è nessuno. Non amo questa Sicilia che si butta via. Mi dà un fastidio tremendo che la Sicilia non sia all’altezza di se stessa”.

Roberto Vecchioni contro la Sicilia: la difesa della politica

Le parole di Roberto Vecchioni hanno indignato parecchi, anche qualche politico, sceso subito in campo per difendere una delle isole più importanti d’Italia. Tra questi, Simona Vicari, sottosegreto allo Sviluppo Economico, tra l’alto nata a Palermo. “Come il professor Vecchioni sa bene la Sicilia ha rappresentato e rappresenta da secoli uno dei fari della civiltà e della cultura europea e mediterranea. I suoi volgari commenti non servono e non interessano ai siciliani che, a differenza di ciò che afferma, sanno benissimo “cos’è il senso dell’esistenza con gli altri” e con la civiltà che li contraddistingue, ignoreranno i suoi sproloqui. Più che Vecchioni a me interessa Goethe quando diceva che l’Italia senza la Sicilia non lascia immagine alcuna nello spirito. Qui è la chiave di tutto” ha controbattuto la Vicari.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top