Connect with us

Cinema

Un bacio, film: trama, cast e trailer

un-bacio-filmTorna dietro la macchina da presa, Ivan Cotroneo, con il suo nuovo film Un bacio

Lo abbiamo apprezzato sia sul grande che per il piccolo schermo, dove negli ultimi anni ha sceneggiato Fiction con Una grande famiglia, serie di successo con Alessandro Gassman e Stefania Sandrelli, e una Mamma imperfetta, in onda sempre sul palinsesto RAI. Al cinema l’abbiamo visto come regista oltre che come scrittore, per La cryptonite nella borsa. Ma anche la recente serie È arrivata la felicità, vede sempre la sua firma. Ivan Cotroneo è uno degli sceneggiatori e autori italiani che più amiamo e che è ancora capace di far risorgere il cinema italiano, che dopo grandi fasti, si era addormentato e aspettava davvero che “un bacio” lo svegliasse.

L’adolescenza e il tema dell’omofobia nel nuovo film di Cotroneo

Tre ragazzi, alle prese con la loro adolescenza, una sessualità emergente, problemi di omofobia difficoltà di integrazione, che li avvicina, un’amicizia che si cementa. Dietro Un bacio, che parla anche di omofobia, c’è sopratutto il passaggio delicato e metaforico, del bruco che si trasforma in farfalla, così potremmo definire l’adolescenza, quella signora austera dove molti sono già sicuri e fieri, altri hanno bisogno di qualche primavera in più per venire fuori e sbocciare.

Il cinema italiano: verso la “resurrezione”

Ivan Cotroneo, Edoardo Leo, Matteo Garrone e Paolo Sorrentino, sono solo alcuni dei nomi che stanno facendo risvegliare quel cinema italiano che tutti credevano morti dopo la Dolce vita. Un bacio, per la regia di Ivan Cotroneo, è un film da vedere, perché vi troverete davanti un autore indipendente, da qualunque logica di compiacimento, che porta solo delle storie e lascia allo spettatore il giudizio finale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top