Connect with us

Scelti per voi

Tu si que vales: insulti tra Emma Marrone e un concorrente

emma_marrone_tu_si_que_valesEmma Marrone a “Tu Si Que Vales”: insulti con un concorrente.

Emma Marrone, senza dubbio, ha attirato l’attenzione di tutti i media con la sua partecipazione, come giudice, al programma “Tu Si Que Vales“. Ovviamente se n’è parlato, in primis, per il suo incontro con Belen Rodriguez. Incontro che, a quanto pare, ha portato la pace tra le due ragazze, ma non si tratta solo di questo. Durante la puntata, infatti, la cantante è stata protagonista di uno scontro verbale con uno dei concorrenti dello show. Il suo nome è Salvatore Marino e si è dichiarato il portavoce del maschilismo a livello mondiale. Ma cosa è successo esattamente tra Emma e Marino? Cosa ha fatto adirare la Marrone al punto tale che sono volati insulti tra i due?

Emma Marrone a difesa delle donne contro Salvatore Marino.

Salvatore Marino ha attirato l’attenzione, in negativo, del pubblico e della giuria di “Tu Si Que Vales“. Si è esibito in un monologo dalle teorie maschiliste e si è dichiarato, fin da subito, “Il salvatore dei diritti dei maschi disagiati, oppressi e vilipesi dal femminismo nazista mondiale“. Maria De Filippi, Rudy Zerbi e Gerry Scotti, i tre giudici, hanno deciso di bloccare immediatamente l’esibizione. Ma Emma Marrone non era dello stesso parere ed, iniziando ad usare la sua bacchetta magica come un manganello, ha ascoltato le parole del concorrente per poi concludere con un “Io adesso lo meno! Scusami, quando vai via ricorda di portarti dietro anche la tua ignoranza“. Emma è davvero una paladina delle donne. Un carattere pacato, che non ama mettersi in mostra, ma che non riesce a contenere la sua rabbia e la sua indignazione quando qualcuno dice cose senza senso andando contro l’universo femminile. Qui il video dell’esibizione e della lite.

3 Comments

3 Comments

  1. Snake

    13 ottobre 2014 at 10:02

    Io a questa salentinaccia scalza l’ho già attaccata una volta: http://www.youtube.com/watch?v=xQcHAzoE9W8

    Andate a 6:00

  2. Luca

    18 ottobre 2014 at 22:01

    Purtroppo l’istruzione è obbligatoria ma l’ignoranza è facoltativa, sei talmente un poveretto così piccolo che non vali nulla probabilmente sei una così tanto nullità che mai nessuna donna ti ha degnato di uno sguardo ed è per questo che sei così arrabbiato!

  3. eros uffa

    12 novembre 2014 at 04:33

    per me ignoranza e’ non fare parlare qualcuno… non mi interessa quello che qualcuno dica.. lo DEVE dire… tutti danno dei fascisti agli avversari ma noi non dovremmo vietare fascismo o comunismo.. dovremmo vietare certi atteggiamenti.. lo zittire.. l’insultare.. il deridere chi dice cosa nuove o diverse.. ovvio che non siamo abituati al nuovo ma proprio per quello si deve ascoltare… l

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top