Connect with us

Cinema

Truth, il prezzo della verità film: trama e cast

TRUTHFilm Truth, il prezzo della verità: con Cate Blanchett e Robert Redford

Giornalismo e politica, fino a che punto si possono incontrare, e la domanda sorge spontanea, davvero dovrebbero incontrarsi? Quesito da un milione di dollari. Arriva in sala oggi 17 Marzo Truth: il prezzo della verità, per la regia di James Vanderbilt che porta sul grande schermo la storia di Dan Rather, anchorman della CBS nel 2005, che rassegnò le dimissioni per aver mandato un servizio che esplorava l’appartenenza dell’allora presidente americano George W. Bush alla Guardia Nazionale Aerea Americana durante la guerra del Vietnam, servizio che fu possibile grazie alla produttrice Mary Mapes, già abituata a scoop giornalistici così scottanti.  Come andrà a finire? Quanto la libertà di stampa sarà tale? Scopritelo con Truth: il prezzo della verità.

Robert Redford nel ruolo di giornalista per Truth: il prezzo della verità

E’ uno degli uomini più belli e affascinanti che il cinema possa vantare ed è anche uno degli attori migliori che un regista possa volere al suo fianco per il ruolo di giornalista, non importa se di redazione o televisivo, ruolo infatti non nuovo per Redford che ogni volta convince e ammalia il pubblico. E che stavolta fa i conti con una storia in cui un uomo all’epoca rispettato e prestigioso si dimette dopo aver svolto un servizio su uno dei presidenti americani che al pari di Kennedy, Regan, Carter, Nixon, hanno alimentato ampi dibattiti mediatici.

Giornalismo e politica: le “relazioni” pericolose di Truth

E’ un filone molto ampio quello del giornalismo e della politica, del ruolo e dell’influenza l’uno sull’altro, portato al cinema da molteplici prospettive e che non smette mai di affascinare, e fortunatamente, non cade mai nello scontato, seppure spesso nel peggiore dei casi, si abbia un risultato da grande film come la migliore tradizione americana del genere richieda all’occorrenza. Tutti gli ordini e i sindacati spesso ne dibattono. Quanto la stampa è indipendente, oppure non lo sia affatto, è una questione sempre calda che non lascia una risposta definitiva, come il poter pubblicare  o meno servizi, messe in onda di storie che si sono scoperte con fatica, con informatori, indagini al fianco dei detective, ma fino a che punto si può essere pubblicabili? In Truth: il prezzo della verità fin dal titolo si dichiara allo spettatore quanto la strada sia in salita, così come il mestiere del giornalista.

 

 

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top