Connect with us

Televisione

The Last Ship 2: tutte le anticipazioni

The-Last-Ship-1x10-6Quando comincia The Last Ship 2?

Siamo appena giunti al gran finale della prima serie di The Last Ship, e già ci si chiede se ci sarà una seconda stagione e soprattutto cosa accadrà ai nostri eroi. Il nono e decimo episodio, andati in onda straordinariamente stasera e non domani, ci hanno lasciato davvero a bocca aperta. Due episodi ricchi di colpi di scena, che hanno visto l’equipaggio della U.S.S Nathan James alle prese con nuovi e pericolosi nemici. Nel primo dei due episodi di questa sera, la dottoressa Scott ha dato inizio alle sperimentazioni del vaccino sugli umani, e per farlo si è avvalsa di sei membri della ciurma, tra cui il tenente Kara e l’impavido Tex. Le cose però non sono andate come ci si sarebbe aspettati: uno dei sei morirà, e per gli altri cinque ci saranno gravi complicazioni. Tuttavia un colpo di genio della dottoressa le farà capire l’errore compiuto, e le 5 “cavie” rimanenti riusciranno a salvarsi dichiarando il successo della sperimentazione. Intanto sulla terraferma, le scene ci allontanano dall’equipaggio e dalle sperimentazione, trasportandoci sulla baita in cui è nascosta la famiglia del comandante Chandler. Il padre del capitano cerca infatti di riparare una radio per potersi mettere in contatto con la nave, e la moglie si reca in un magazzino a cercare alcuni elementi mancanti. Ma proprio qui verrà in contatto con un infetto, e senza accorgersene tornerà a casa. Nel decimo ed ultimo episodio, il corretto funzionamento del vaccino necessita tuttavia di un laboratorio per essere così prodotto in larga scala. Intanto tutti i membri dell’equipaggio vengono vaccinati e resi immuni al contagio, mentre si cerca sulla terraferma un luogo adatto alla produzione. Entra però in contatto con la nave con Amy Granderson, vice presidente al Consiglio di sicurezza nazionale: la donna si trova a Baltimora e comunica di avere a sua disposizione un laboratorio adatto alla produzione del vaccino. Arrivati a Baltimora però i nostri eroi saranno accolti da un gruppo di ribelli, “i signori della guerra”, che cercheranno di attaccare, fallendo, l’equipaggio. Arrivati nella struttura gestita dalla Granderson, la dottoressa Scott avvierà i suoi lavori; tuttavia ciò che appare non è la realtà. Si scoprirà che la corporazione di Baltimora utilizza la gente infetta come “carburante“: i loro corpi sono infatti bruciati per creare energia, e  il loro unico scopo e rubare il vaccino per se. Il capitano Chandler sarà alle prese con il ritrovamento della sua famiglia proprio in uno dei capannoni di infetti gestiti dalla Granderson, in cui però troverà la moglie morta. Intanto la ciurma della Nathan James sarà sequestrata e la loro vita messa in grave pericolo.

The Last ship: cosa ci aspetta nella seconda stagione?

E’ ufficiale: The last ship tornerà per una seconda stagione. Ne dà l’annuncio la TNT e Michael Bay, produttore di The Last Ship, che visto il grande successo della serie, hanno deciso il rinnovo di questa per un altro anno. La seconda serie, che avrà 13 episodi (3 in più rispetto alla prima), sarà “ancora più emozionante” come twitta Eric Dane (che nella serie interpreta il capitano Chandler), manifestando il suo entusiasmo per il rinnovo. Proprio ad ottobre dovrebbero iniziare le nuove riprese, e la seconda serie dovrebbe andare in onda la prossima estate. Le nuove puntate avranno una sensazione diversa, una consistenza diversa, un tono diverso” rispetto alla prima stagione. Ci saranno grandi episodi di azione e chissà che i russi non tornino all’attacco. E infine sapremo se i nostri eroi riusciranno ad avere successo sulla terraferma contro i nuovi nemici, e a salvare il mondo col vaccino della dottoressa Scott.

 

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
10 Comments

10 Comments

  1. antonio

    10 ottobre 2014 at 09:38

    non sono uno che guarda tv e da sempre odio le serie tv che siano italiane o straniere.
    ho cominciato a vedere the last ship credendo che finisse ma restare incollato li e vedersi la serie finire cosi con un grosso punto interrogativo mi è sembrato una presa in giro.

    la questione è questa: facciamo una serie col presupposto che potremmo fare un sequel, vediamo che ascolti fa, quantifichiamo in termini economici quanto possiamo ricavare da pubblicità durante la proiezione e via con la seconda serie tanto il pubblico cretino che poi aspetta e lo seguirà….e loro gia sanno quanto guadagneranno………….
    mai piu serie tv.

    • mich

      10 ottobre 2014 at 16:02

      Perchè parli di pubblico cretino? La TV sta la, spenta. Chi vuole l’accende, altrimenti mica ce lo ordina il medico…

    • mich

      10 ottobre 2014 at 16:03

      In più i produttori perseguono scopi di lucro. Mi pare ovvio che, come azienda, facciano le loro proiezioni e le loro valutazioni. Sta a noi trarre o meno diletto dalla loro opera.

  2. claudio

    10 ottobre 2014 at 10:10

    Certo che l’hanno fatto finire proprio male da rimanere a bocca aperta… Praticamente interrotto di brutto…boh… Non so se lo guarderò ancora peccato… Incollato alla poltrona per un finale così…

  3. claudio

    10 ottobre 2014 at 10:15

    Aggiungo…. Addirittura senza sigla finale… E’ stata una presa in giro sicuramente…. Grazie…ormai siamo abituati a essere presi in giro

  4. Roberto

    10 ottobre 2014 at 14:42

    Ci si aspettava un finale vero, con una apertura verso la seconda serie… così è proprio una presa in giro!!!

  5. mich

    10 ottobre 2014 at 16:00

    Peccato, mi stava piacendo, ma in effetti più che di prima stagione parlerei semplicemente di “prime 10 puntate”, visto che di concluso non c’è nulla. Diciamo che il fatto che non l’abbiano trasmessa pay ma l’abbiano gettata fra i palinsesti gratuiti, attualmente pieni di munnezza,doveva insospettire.

  6. jack

    10 ottobre 2014 at 18:58

    ragazzi e’ vero che il finale ha lasciato male anche me, ma e’ il sael dello show business, e in america ,,ste cose qua le sanno fare,, e pure bene, purtoppo …..dovremo aspettare per la seconda e vedere come va, cosa si inventeranno gli sceneggiatori, comunque la mia impressione e’ piu tecnincae’ che ci fosse ancora del girato , ma che non hanno poi montato nell episodio, in quanto ,forse,hanno aspettato che tipo di seguito potesse avere la serie ,in caso di insuccesso avrebbero messo il girato (che non abbiamo visto) e finiva li’ ,magari con piu o meno aperture ad una seconda stagione pero poteva finire li’.
    cosi e’ palese la volonta di fare una seconda stagione,pero’ mi chiedo potevano girare dei finali alternativi por i vari casi ,cosi magari da metterli in una versione “cofanetto” come si e fatto con molte serie tv.
    michael bay in verita mi ha stupito in negativo pero’ per questa scelta. chissa’.
    resto comunque in attesa fiduciosa della seconda,nel frattempo ho la mia vita e problemi non me ne pongo .
    saluti a tutti

  7. franz

    10 ottobre 2014 at 23:02

    una vera presa per i fondelli ….. ti fanno seguire 10 puntate di pubblicità interrotta da una specie di telefilm a puntate con un finale assurdo che lascia tutto in sospeso…..una vera presa per i fondelli

  8. Maria Rita

    14 novembre 2014 at 22:20

    questa non è certo la prima serie che lascia il finale in sospeso…
    ci sarà una seconda stagione. I maniaci seriali ben la sanno che funziona così, mi meraviglio della vostra meraviglia. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top