Connect with us

Musica

The Kolors a Sanremo 2018, pagelle dopo la prima serata: voti da 2 a 8, ecco i giudizi

the kolors a sanremo 2018 nella siglaFestival di Sanremo 2018, ecco le pagelle ai The Kolors dopo l’esibizione in Frida (Mai, mai mai) nella prima serata del 68° Festival di Sanremo, in onda martedì 6 febbraio su Rai1: voti e giudizi dei giornalisti e critici musicali.

The Kolors a Sanremo 2018 nella prima serata, le pagelle

Claudia Fascia (Ansa): “Canzone furba per il pubblico di teenager che li segue. Per il Festival hanno dovuto rinunciare all’inglese, ma trovano comunque una chiave di lettura e un ritornello da far ricordare e cantare. VOTO: 5.5″.

Mauro Sabbione, ex tastierista dei Matia Bazar (Adnkronos): “Ecco il solito gruppo giovanil-elettronic-danzereccio per catturare qualche teenager. Un po’ rock, un po’ rap, un po’ new-romantic, un po’ troppo di tutto e per questo un po’ niente. Dimenticabile. Voto 4”.

Andrea Laffranchi (Corriere della Sera): “Saper cogliere l’occasione. Alla prima prova con l’italiano Stash becca subito il tormentone. Quel ‘mai mai mai’ si fissa nelle orecchie grazie ai muscoli della tripla sezione ritmica: gong, timpani e batteria. 7,5”.

Gino Castaldo (Repubblica): “Sembrava un passo indietro per un gruppo votato alla rottura degli schemi. Ma dal vivo, sul palco, guadagnano in originalità. Anche il pezzo. 6”.

Paolo Giordano (Il Giornale): “Un brano candidato a tormentone. Anche in italiano i The Kolors non perdono la capacità di imprimersi nella memoria con ritornelli vincenti. E in più sanno pure suonare e cantare bene. Promossi. 8”.

Renato Tortarolo (Il Secolo XIX): “Se il pop italiano è questo, viva qualsiasi altro genere. Rifategli il look. Insopportabile. 2”.

Fabio Traversa nasce a Bari l’11/01/1981 e, dopo alcuni mesi di vagiti e poppate, i suoi genitori si rendono conto che non riesce a fare a meno della lettura giornaliera di quotidiani, riviste, libri. Deve assolutamente essere a conoscenza dell’ultim’ora di cronaca, dei risultati di calcio e delle notizie sul panorama televisivo. E così al percorso scolastico (diploma al liceo classico e laurea in Giurisprudenza) si affianca il contatto diretto con il mondo del giornalismo (è pubblicista dal 21 ottobre 2003). Oltre a essere stato collaboratore di alcuni quotidiani locali o addetto stampa di enti pubblici o partiti ha curato (per oltre 10 anni) Reality&Show, fiore all’occhiello della blogosfera nella sezione spettacoli, e ha scritto per Tvblog.it e Soundsblog.it. Da gennaio 2018 è autore su Altrospettacolo.it e Gossipetv.com.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top