Connect with us

Televisione

Terremoto, ultime notizie 26 giugno: in Emilia grande attesa per la visita del Papa

emilia romagna papaTERREMOTO EMILIA – LA VISITA DEL PAPA – IL PROGRAMMA. Oggi l’Emilia si risveglia con uno stato d’animo più sereno e (forse) con la capacità di guardare al futuro in maniera più ottimista, dopo il dolore legato agli eventi di quest’ultimo mese. Il terremoto in Emilia ha portato infatti morte e distruzione ma in questi giorni molte sono le personalità che hanno fatto sentire  la vicinanza alla popolazione come il Dalai Lama ed oggi il Papa. Benedetto XVI visiterà questa mattina, la Regione portando il conforto ed una parola di speranza alle popolazioni che vivono un momento così tremendo. La partenza del Santo Padre è prevista per le ore 9.00 di questa mattina in elicottero dallo Stato del Vaticano con l’arrivo a San Martino di Carpi alle ore 10.00, accolto dal vescovo di Carpi e da Franco Gabrielli capo della Protezione Civile. Il Papa sarà poi trasportato con un pullmino a Rovereto, dove si recherà in visita della zona rossa. Poi il Santo Padre incontrerà le autorità tra cui il Presidente dell’Emilia  Romagna, Vasco Errani e saluterà la popolazione. Il Papa tornerà poi al campo sportivo di San Martino di Carpi da dove ripartirà, per arrivare in Vaticano per le 13:15.

TERREMOTO EMILIA ROMAGNA – L’INCONTRO CON I FEDELI. Il Papa ha scelto di visitare la zona di Rovereto non a caso ma per ricordare Don Ivan Martini, parroco morto nel tentativo di salvare la Madonnina della sua Chiesa dalle macerie. Il sacerdote fu sorpreso dalla terribile scossa proprio mentre si apprestava a trarre in salvo la statua e trovò la morte. Don Ivan come esempio di fede e di abnegazione dunque. Benedetto XVI porterà il suo caloroso saluto alle popolazioni colpite dal terremoto e in circa 50 avranno l’opportunità di parlare con lui e di salutarlo. Il Vescovo di Rovereto parla di una visita sobria e semplicissima; di un tono familiare ed affettuoso. La Chiesa vuole dimostrare la sua vicinanza ad una Regione messa in ginocchio da un evento tanto imprevedibile quanto disastroso. E forse per le persone che vivono in tenda da oltre un mese e per quelle che hanno fede, l’abbraccio caloroso del Santo Padre può rivelarsi un balsamo (anche se momentaneo) per le tremende ferite.

TERREMOTO – ULTIME NOTIZIE – CONCERTO PER L’EMILIA. Intanto la notte è proseguita tranquilla senza scosse forti. La vera emergenza come da più giorni si ribadisce è il caldo. Nelle tende la vita è impossibile, viste le temperature. Bisogna fare presto. Ma intanto si coltivano speranza e solidarietà che, in momenti come questi, sono fondamentali. Ieri sera grande successo per il Concerto per l’Emilia, trasmesso da Rai Uno con un toccante omaggio a Lucio Dalla.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top