Connect with us

Gossip

Terremoto Emilia, ultime notizie martedì 19 giugno 2012: altre 5 scosse, la più forte di magnitudo 3.2

ultime notizie emilia romagna terremotoTERREMOTO EMILIA ROMAGNA – ULTIME NOTIZIE –  ANCORA SCOSSE. Il terremoto in Emilia dal 20 maggio 2012 ha letteralmente relegato a vivere in tenda più di 15.000 persone, costrette a partire il caldo e l’afa perché impossibilitate a ritornare nelle loro dimora. Anche questa notte la terra ha tremato; anche questa notte sono continuate le scosse di assestamento, frutto dello sciame sismico che dovrebbe affievolirsi con il passare del tempo ma che, a quanto pare, è ancora attivo. Gli esperti continuano a rilevare i tremori del suolo: questa notte sono state ben cinque le scosse rilevate dall’Istituto di geofisica e vulcanologia, verificatesi nell’arco di cinque ore a partire dalla mezzanotte. La più forte di magnitudo 3.2, le altre tra 2 e 2.4 della scala Richter. Lo stillicidio continua, la paura è ancora tanta ma l’Emilia vuole ritornare (come più volte è stato detto) alla normalità. Per questo le Istituzioni stanno chiedendo aiuto all’Italia e gli imprenditori lanciano una richiesta: che siano ricostruite prima le fabbriche perché rappresentano il volano dell’economia.

TERREMOTO EMILIA ROMAGNA – ULTIME NOTIZIE – LA VITA RIPRENDE. L’Emilia del terremoto vuole ripartire, desidera riprendere la vita normale anche se ci vorrà ancora tempo, soprattutto nei centri più colpiti come quello di Mirandola. Il terremoto in Emilia Romagna fa ancora sussultare ma non ci si arrende. Alcune attività produttive sono ripartite tra Mirandola e Medolla. A Finale Emilia, per esempio, si è ristretta la zona rossa. E si pensa già a settembre, quando dovranno ripartire le scuole. I ragazzi dove frequenteranno le lezioni? Nella provincia di Modena e Ferrara sono molti gli Istituti inagibili. Così è partita l’iniziativa Adotta una scuola: scuole ed istituti di tutta Italia potranno adottare uno degli Istituti colpiti dal sisma ed aiutare i ragazzi emiliani ad avere una vita normale. A piccoli passi, si prova lentamente a riprendere il ritmo di vita di sempre. E’ anche da questi piccoli gesti che si comincia: dal riprendere il mercato, dal riaprire alcune attività (come quella del biomedicale aperta ieri).

ULTIME NOTIZIE – TERREMOTO EMILIA ROMAGNA –  IL CALDO – GLI SFOLLATI. Intanto continua l’emergenza caldo all’interno delle tendopoli. Nonostante siano stati distribuiti circa 1.400 condizionatori, alcuni non sono entrati ancora in funzione a causa della necessità di potenziare la rete elettrica. Si cerca in tutti i modi di far fronte alla grande afa che  si sta abbattendo sull’Italia in queste ore. Non basta il caldo torrido, non basta soffrire nelle tende, non basta aver perso la propria casa, bisogna ancora sussultare la notte a causa delle scosse. Ma il popolo emiliano stringe i denti e continua a resistere.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
1 Comment

1 Comment

  1. Alessandro D'Angelo

    19 giugno 2012 at 13:49

    Con la Luna Nuova IL \8 E 19 GIUGNO era da aspettarselo, magari piccolino…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top