Connect with us

Televisione

Terremoto Emilia, ultime notizie 20 giugno 2012: scossa di magnitudo 3.5, altre 14 più lievi

terremoto emilia romagnaTERREMOTO EMILIA – ULTIME NOTIZIE – LA TERRA TREMA ANCORA. Le ultime notizie del terremoto in Emilia non sono per niente confortanti: la terra trema ancora; il sisma non si ferma; lo sciame sismico non si placa. A questo punto la gente si domanda quando riuscirà a riprendere un ritmo di vita normale. Nella notte ci sono state ben 14 scosse. Alle le 23.48, poco prima della mezzanotte è arrivata la più forte, di magnitudo 3.5 della scala Richter. Il sisma ha avutl’o ipocentro a 6,6 km di profondità con epicentro nel modenese. Ancora una volta, le zone più colpite sono: Medolla, Cavezzo, Mirandola, Finale Emilia. Continua la tensione per gli abitanti dell’Emilia-Romagna costretti a vivere in condizioni proibitive dal 20 maggio 2012 quando la loro vita, in pochi minuti, cambiò radicalmente. Le altre scosse, circa 14 hanno avuto magnitudo più lieve: non hanno superato i 2.3 gradi della scala Richter. L’Emilia è piombata in un incubo che sembra senza fine nonostante la grinta, il coraggio, la forza e la resistenza del popolo emiliano.

TERREMOTO EMILIA – ULTIME NOTIZIE – EMERGENZA CALDO. Nelle tendopoli è ancora molto elevata l’emergenza caldo. In tenda la temperatura in questi giorni è salita fino a 60 gradi, nonostante i condizionatori. E purtroppo le previsioni non promettono nulla di buono: per tutta la settimana il caldo intenso proseguirà su tutta Italia. La vita in tenda si fa giorno dopo giorno più insopportabile: spazi ridotti, caldo insopportabile, incapacità di adattarsi al nuovo stile di vita, stanno ovviamente esasperando gli sfollati (circa 15.000). Ad un mese dal sisma, il terremoto in Emilia non si placa. L’emergenza è ancora attiva. La paura è ancora molta: di giorno il caldo insopportabile, di notte le scosse. Proprio oggi, infatti, cade il triste anniversario: ad un mese dal sisma purtroppo nulla sembra cambiato. La notte appena trascorsa è stata purtroppo ancora segnata dalla paura. Inoltre le scosse continue spezzano la speranza, gettando nello sconforto quanti desiderano tornare al più presto alla normalità. Ma gli esperti assicurano che è una questione di tempo, lo sciame sismico lentamente si placherà.

TERREMOTO EMILIA – ULTIME NOTIZIE – IL PAPA. Il 26 giugno prossimo, nelle zone colpite dal terremoto arriverà il Papa. Il Santo padre porterà il conforto della fede a quanti vivono la terribile condizione di “sfollato”, a quanti hanno perso i loro cari. L’attesa è tanta: Benedetto XVI si recherà a Carpi e a Rovereto. Intanto non si deve fermare il lavoro delle Istituzioni e del Governo; si deve aiutare la Regione a superare l’emergenza e le difficoltà in tempi brevissimi.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top