Connect with us

Televisione

Sulle tracce del crimine – Riassunto episodi del 18 agosto 2011

Gli episodi andati in onda s’intitolano “La retta via” e “Dritto al cuore“. Nel primo, in una casa in vendita viene ritrovato il corpo senza vita di Serge Casares, 46 anni, deceduto a causa di un colpo di pistola alla testa. L’uomo aveva addosso 500 euro e probabilmente era un ladro di opere d’arte. La squadra investigativa speciale della polizia francese, guidata dal Tenente Maggiore Martin Bernier (Xavier Deluc) e dal Responsabile Capo Mathilde Delmas (Virginie Caliari), decide di interrogare la madre di Casares, e la donna visibilmente sconvolta per la morte del figlio, racconta loro che quando l’uomo fu arrestato, la sua famiglia lo abbandonò.

Condannato senza prove certe, quindi forse era innocente. Come se non bastasse, dopo la scoperta del cadavere di Casares, è scomparso suo figlio Nicolas. Bernier e Delmas vanno a trovare il signor Marmand, che anni prima era stato vittima del furto, conseguenza della paraplegia della moglie, che in quella brutta occasione era caduta dalle scale di casa. In seguito, la polizia e in modo particolare Bernier, intuisce che Serge Casares è stato incastrato, ucciso perché aveva scoperto chi l’aveva fatto arrestare ingiustamente. Intanto sono ormai cinque giorni che Nicolas non torna a casa, e la madre nonchè ex moglie di Casares, è molto preoccupata.

L’episodio si conclude con un’importante rivelazione: la signora Marmand era l’amante di Casares, ma il marito della stessa non è l’assassino di Serge. Il vero colpevole è un killer pagato da un’organizzazione criminale per cui lavorava un amico di Nicolas, Adam. Casares pensava che suo figlio Nicolas, nel frattempo ritrovato, fosse finito in un brutto giro, e per proteggerlo da quei delinquenti ha sacrificato la sua vita.

Nel secondo invece, viene rinvenuto il cadavere di una certa Sonia Vieur, morta per una coltellata in pieno petto. La giovane donna, cameriera in un albergo, presenta diversi lividi sulle braccia, segno evidente che ha cercato di difendersi, e inoltre è madre di una bambina di nome Manon, scioccata per averla ritrovata priva di vita. Sonia era inoltre attesa in Giappone, per essere assunta come Vice-Direttore di un famoso hotel di lusso, lo Shiba Hotel. Bernier e Delmas sono alquanto sorpresi per la notizia, anche perché vengono a conoscenza di un vero e proprio passato oscuro della donna.

Sonia è in realtà Sophie D’Ambricourt, compagna di Eric Zabourì, padre di Manon anche se la bambina non l’ha mai saputo. La donna sicuramente, secondo la polizia, ha assunto una falsa identità per proteggersi da qualcuno, perché ha visto qualcosa che non doveva vedere. Niente di più lontano dalla verità, dal momento che l’assassina di Sophie non è altri che l’insegnante di Manon, Valerie Corbet, persona malata di mente che allontanava i bambini dai loro genitori, arrivando a sottometterli alla propria volontà. Valerie ha ucciso Sophie, perché non voleva che la madre di Manon la separasse dalla piccola.

L’episodio si conclude con l’arresto di Valerie, il salvataggio di Manon, e la conoscenza tra Eric Zabourì e sua figlia. Il padre per facilitare il loro riavvicinamento, prospetta a Manon di andare a vivere a Parigi con lui. La bambina gli risponde che ci deve pensare, ma i presupposti visto il tenero sorriso di Manon verso il padre, promettono più che bene.

Appuntamento al prossimo giovedì, ore 21.05, Raitre

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top